Turismo sportivo: sono andato a una partita di football del Liverpool con mio padre ed era proprio come ai vecchi tempi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Turismo sportivo: sono andato a una partita di football del Liverpool con mio padre ed era proprio come ai vecchi tempi

Tifosi di calcio e viaggi vanno di pari passo. Giornate in trasferta, gare europee, Mondiali, Europei. Ogni tifoso devoto ha inevitabilmente dovuto viaggiare per vedere la propria squadra in azione.

Ciò suona particolarmente vero per i fan dei club al di fuori del loro paese. Da tifoso irlandese del Liverpool, la mia infanzia è stata piena di ricordi formativi viaggiando per la breve distanza da Dublino a Liverpool per vedere i Reds di persona.

Avevo 11 anni la prima volta che mio padre mi portò a una partita. Fino a quel momento non avevo mostrato molto interesse per lo sport e dopo che mio fratello e mia sorella maggiori hanno scartato qualsiasi cosa a che fare con calcioero l’ultima speranza di mio padre.

Deve aver avuto problemi quando la partita è stata un pareggio noioso e senza reti contro lo Stoke, ma la passione dei fan, il senso della comunità e dell’occasione e l’eccitazione di viaggiare mi avevano conquistato.

Abbiamo continuato la tradizione di andare insieme a una partita del Liverpool una o due volte l’anno per il decennio successivo fino a quando non è successo qualcosa di meraviglioso e inaspettato. Il Liverpool è diventato di nuovo bravo e ha iniziato a lottare per i titoli. Il successo però ha avuto un poiché i biglietti sono diventati polvere d’oro e i nostri viaggi annuali si sono esauriti.

Questo fino ad agosto, quando dopo una pausa di sei anni abbiamo finalmente messo le mani su un paio di biglietti Sportsbreaks.comun’agenzia di tour sportivi che offre pacchetti di ospitalità per le partite della Premier League e altri sport.

Il turismo sportivo è un grande . Migliaia di fan da tutto il si recano a Liverpool ogni anno per sentire la famosa atmosfera di Anfield e vedere i luoghi d’interesse della città. La squadra di calcio del Liverpool ha aumentato l’ della città di 497 milioni di sterline (585 milioni di euro) nel 2019, secondo un rapporto di Deloitte commissionato dal club. È una storia simile in molte altre parti dell’Inghilterra.

Come arrivare a Liverpool

Quindi siamo partiti per 30 minuti Ryanair volo da Dublinoimballato con Liverpool fan.

Il Aeroporto di Liverpool gli autobus erano accesi così dopo un po’ di arrampicate abbiamo incontrato un altro duo irlandese di padre e figlio e abbiamo condiviso un taxi per il centro città. Ho preso gli applausi mentre respingevo gli altri e pagavo il taxi (dimenticando convenientemente di dire che sarebbe stato speso a Euronews subito dopo).

Mentre l’attrazione principale del era vedere il Liverpool, abbiamo anche avuto due giorni in città da goderci. Essendo buoni cattolici irlandesi, abbiamo fatto una visita alla cattedrale metropolitana di Liverpool. Ed essendo cattolici irlandesi egualitari abbiamo dato un’occhiata anche a quello anglicano.

Con le preghiere di due denominazioni dalla nostra parte, ci siamo diretti ad Anfield con grandi speranze. Nel momento in cui siamo scesi dall’autobus, siamo stati coinvolti nell’atmosfera del giorno della partita. Era la prima partita casalinga della stagione, il sole di ferragosto spuntava tra le nuvole e c’era un’atmosfera ottimista intorno a noi.

Com’è il giorno della partita ad Anfield?

Quello che mi colpisce sempre alle partite del Liverpool è il senso di comunità. Persone di ogni ceto sociale, che si uniscono ai loro amici, genitori, nonni e per sostenere la loro squadra del cuore.

Abbiamo abbattuto un veloce pre-partita pintahanno preso posto nella tribuna principale e dopo una travolgente interpretazione di “Non camminerai mai da solo”, se ne sono andati.

Le nostre preghiere chiaramente caddero nel vuoto come Liverpool è andato 1-0 giù e un uomo è stato espulso poco prima dell’ora.

Mio padre ed io iniziammo a chiederci se fossimo una specie di maledizione. Da quando avevamo smesso di andare alle partite, il Liverpool aveva raggiunto tre finali di Champions League, vincendone una, insieme a un titolo di Premier League, la FA Cup e la Coppa di Lega. Poi, al nostro ritorno, sei anni dopo, stanno perdendo contro una squadra di metà classifica in casa.

Tuttavia, la serata è stata riscattata quando si sono ripresi e hanno segnato il pareggio e abbiamo lasciato Anfield abbastanza soddisfatto con un pareggio.

Cosa c’è da fare a Liverpool al di fuori del calcio?

A parte il calcio, Liverpool come città merita una visita. Le persone sono una delle parti migliori dell’essere a Liverpool. È facile chattare gente del posto quando si è in giro e il famoso arguzia scouse può essere spesso ascoltato quando si cammina.

Io stesso non sono un grande fan dei musei, ma ce ne sono alcuni a Liverpool per cui faccio un’eccezione.

Consiglio vivamente il Museo di Liverpool lungo il fiume Mersey che racconta la storia della città e della sua gente. C’è una commovente di come il Liverpool ha affrontato il blitz della seconda guerra mondiale che vale la pena dedicare al tuo tempo. Inoltre, lo è gratuito per entrare.

Il scarafaggi sono ovviamente famosi di Liverpool e la loro eredità può essere vista in tutta la città. Niente di più che nel museo Beatles Story. Puoi facilmente passare due o tre ore qui ed è un must assoluto per chiunque scarafaggi fan.

Una passeggiata lungo l’Albert Dock che ospita il museo d’ moderna e una miriade di pub e ristoranti merita una visita. Il ristorante Maray è pensato per essere incantevole e ci è stato consigliato, ma non mentirò che abbiamo appena finito per andare al vicino Pizza Express, che è perfetto per un pasto pre-partita senza fronzoli.

Se sei alla ricerca di opzioni per il brunch o il pranzo, il Moose Cafe è una catena con pochi posti in città che ti darà un buon inizio di giornata. Egg Cafe, dietro l’angolo dalla stazione centrale di Liverpool, era adorabile e offriva ottime opzioni vegane e vegetariane.

Se un punto del centro città acquisti è quello che stai cercando, poi c’è il Liverpool One. Oppure fai una visita a St James Mount e ai giardini della Cattedrale di Liverpool, che sono il luogo ideale per ottenere un momento di pace e le lapidi rendono una lettura affascinante, ma triste.

Quando si tratta di hotel abbiamo alloggiato in un Premier Inn nel centro città. Ha tutto ciò di cui hai bisogno da un hotel di città e ha un delizioso -you-can-eat colazione. Ci sono un sacco di bilancio opzioni di hotel in posizioni centrali con artisti del calibro di Travelodge, Jury’s Inn e Hotel Ibis in cui siamo stati durante i viaggi precedenti e hanno tutti svolto il lavoro.

I biglietti per la partita e l’hotel del Liverpool sono stati organizzati e pagati da sportsbreaks.com. Tutte le opinioni espresse in questo articolo sono proprie dello scrittore.

Image:Getty Images
Fonte: EuroNews (Turismo sportivo: sono andato a una partita di football del Liverpool con mio padre ed era proprio come ai vecchi tempi
)

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare