Newgrange, Stonehenge, St Lucia’s Day: celebrazioni del solstizio d’inverno per rallegrare il tuo dicembre

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Newgrange, Stonehenge, St Lucia's Day: celebrazioni del solstizio d'inverno per rallegrare il tuo dicembre

Il Natale si avvicina rapidamente, ma non è l’unica festa invernale nel calendario.

Diverse culture hanno celebrato il inverno solstizio dall’alba della storia umana.

Il solstizio – che nell’emisfero boreale cade il 21 dicembre – è il giorno con il di luce diurna più breve e la notte più lunga dell’anno.

Conosciuto anche come solstizio d’inverno, si verifica quando il Polo Nord raggiunge la sua massima inclinazione lontano dal Sole.

Così, mentre le notti si avvicinano, dov’è? celebrare questa antica ?

Perché diverse culture celebrano il solstizio d’inverno?

La parola “solstizio” deriva dalla parola latina sōlstitium e si traduce in “il sole si ferma”.

Molte culture antiche dipendevano economicamente dal monitoraggio dell’andamento delle stagioni. Inverno solstizio segnò l’inizio di un periodo difficile periodo invernale – ma anche la rinascita del sole, poiché i giorni iniziano ad allungarsi gradualmente nel nuovo anno.

Da Saturnalia – l’antico romano Festival di Saturno – a Yule, il periodo più buio dell’anno è sempre stato una stagione di banchetti e festeggiamenti.

Ma alcune culture antiche segnavano specificamente il solstizio e i loro monumenti rimangono.

Allora, dove dovresti trascorrere la giornata?

3. Newgrange, Irlanda

Newgrange è uno dei luoghi più sacri d’Irlanda. L’enorme tumulo a forma di – esteso su un acro – è una delle più antiche strutture astronomiche del mondo.

La struttura fu costruita come tumulo funerario neolitico e luogo di culto intorno al 3.200 a.C., il che la rende vecchia di cinque millenni. Archeologi stima che ci sarebbero voluti circa 20 anni per costruire una forza di 300 persone.

Ogni anno, durante il solstizio d’inverno, un raggio di sole penetra in profondità nella tomba, illuminando la camera. Il drammatico evento dura circa 17 minuti ’alba del solstizio.

Con il passare dei millenni, i tumuli sono entrati nella mitologia irlandese come sÃdhe o tumuli fatati. Si diceva che Newgrange fosse la casa di Oenghus, il dio dell’amore.

Come visitare

Dovrai essere molto fortunato per assicurarti l’accesso all’interno di Newgrange la mattina del solstizio.

L’ingresso alla camera nelle mattine del solstizio è deciso da una lotteria che si svolge alla fine di settembre di ogni anno. Circa 30.000 candidati competono per 50 schede.

Ma se ti perdi, sei comunque il benvenuto a riunirti fuori dal tumulo di Newgrange per celebrare l’evento

2. Stonehenge, Regno Unito

Stonehenge è uno dei del Regno Unito monumenti più notevoli.

L’origine e lo scopo del monumentale anello di pietre massicce – ciascuna alta circa quattro metri – ha mistificato i visitatori per secoli. I medievali ipotizzarono che fosse stato costruito dai giganti, o dal mago Merlino. I cospirazionisti moderni descrivono il sito come una piattaforma di atterraggio aliena, una teoria molto dibattuta in alcuni angoli del web.

In realtà, era probabilmente un luogo di culto, e guarigione. Alcune delle persone sepolte nel sito provenivano dal lontano Mediterraneo.

La struttura potrebbe anche aver agito come un gigantesco calendario solare. Il sito è allineato in direzione dell’alba del solstizio d’estate e del tramonto del inverno solstizio. Le prove archeologiche rivelano che i maiali venivano macellati a Stonehenge a dicembre e gennaio, indicando il solstizio festival.

Ogni anno, visitatori da tutto il mondo si riuniscono ancora per celebrare il solstizio d’inverno e per vedere l’alba sopra le pietre. Il è orientato verso il tramonto, ma i visitatori si riuniscono la mattina dopo per festeggiare.

Come visitare

Il sole sorgerà alle 8:04 del 22 dicembre. L’ingresso è gratuito. L’ingresso al monumento sarà dalle 7:45 circa (o quando c’è abbastanza luce per entrare in sicurezza) fino alle 10:00. Il parcheggio è estremamente limitato, aggiungono i funzionari.

1.Santa Lucia, parti della Scandinavia

In e il svedeseNelle aree di lingua della Finlandia, le celebrazioni del solstizio si sono fuse con la più recente tradizione del giorno di Santa Lucia.

Questa festa delle luci si tiene il 13 dicembre – il solstizio del vecchio calendario giuliano – per onorare Santa Lucia, una giovane cristiana siciliana che fu uccisa dai Romani nel 304 d.C.

Oggi, questo evento segna l’inizio del periodo natalizio e delle chiese di tutto il mondo Scandinavia sono pieni di processioni di giovani donne in vesti bianche con candele in testa.

Il festival incorpora anche celebrazioni pagane del solstizio d’inverno e tradizionalmente vengono serviti biscotti allo zenzero, focacce allo zafferano e glogg.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ti potrebbe interessare