L’Irlanda multa Instagram per 405 milioni di euro per la protezione dei dati dei bambini

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
L'Irlanda multa Instagram per 405 milioni di euro per la protezione dei dati dei bambini

Il regolatore irlandese della dei sta schiaffeggiando Instagram con una multa di 405 milioni di dopo che un’indagine ha scoperto che la piattaforma di ha gestito male le informazioni personali degli adolescenti in delle rigide regole sulla privacy dei dati dell’Unione Europea.

Instagram prevede di presentare ricorso contro la multa, ha affermato un portavoce della società madre Meta Platforms Inc in una dichiarazione inviata via e-mail.

L’indagine, iniziata nel 2020, si è concentrata sul modo in cui Instagram ha mostrato i dati personali degli utenti dai 13 ai 17 anni, inclusi indirizzi e-mail e numeri di telefono. L’età minima per gli utenti di Instagram è 13 anni.

L’indagine è iniziata dopo che un data scientist ha scoperto che gli utenti, compresi i minori di 18 anni, stavano passando ad account aziendali e le loro informazioni di contatto erano visualizzate sui loro profili.

Apparentemente gli utenti lo stavano facendo per vedere le statistiche su quanti Mi piace ricevevano i loro post dopo che Instagram ha iniziato a rimuovere la funzione dagli account personali in alcuni paesi per aiutare con la .

“Abbiamo adottato la nostra decisione finale venerdì scorso e contiene una multa di 405 milioni di euro”, ha affermato il portavoce del Commissario irlandese per la protezione dei dati (DPC).

Tutti i dettagli della decisione saranno pubblicati la prossima settimana, ha affermato.

La sanzione è la seconda più grande emessa ai sensi del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) dell’UE dopo che le autorità di regolamentazione del hanno multato Amazon l’anno scorso per 746 milioni di euro.

Instagram ha affermato di aver aggiornato le sue impostazioni più di un anno fa e da allora ha rilasciato nuove funzionalità per mantenere gli adolescenti al sicuro e le loro informazioni private.

La società non è d’accordo con il modo in cui è stata calcolata la multa e sta esaminando attentamente la decisione, ha affermato il portavoce.

Secondo le norme dell’UE sulla privacy dei dati, il watchdog irlandese è l’autorità di regolamentazione principale per , Apple, e altri giganti della a causa dell’ubicazione della loro sede centrale dell’UE in Irlanda.

Ha aperto oltre una dozzina di indagini sulle società Meta, tra cui Facebook e WhatsApp.

L’anno scorso, WhatsApp è stata multata per un record di 225 milioni di euro per non essersi conformata alle norme dell’UE sui dati nel 2018.

L’autorità di regolamentazione irlandese ha completato una bozza di sentenza nell’indagine su Instagram a dicembre e l’ha condivisa con altre autorità di regolamentazione dell’Unione europea nell’ambito del sistema di “sportello unico” del blocco per la regolamentazione delle grandi multinazionali.

Image:Getty Images
Fonte: EuroNews (L’Irlanda multa Instagram per 405 milioni di euro per la protezione dei dati dei bambini
)

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare