Dai al tuo cuore un po’ di cura in più dopo l’intervento cardiaco per evitare complicazioni

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
assistenza post cardiochirurgica

Il trambusto quotidiano, la pressione del lavoro e le infinite situazioni nervose mettono molto stress sul tuo cuore. Uno stile di vita malsano con attività fisiche ridotte e l’assunzione di trasformati ad alto contenuto calorico è la principale causa di malattie cardiache in India. Molti disturbi cardiaci non sono curati solo dalla medicina. In casi estremi, potresti dover optare per un intervento chirurgico.

Lo sapevi che ci sono ancora alte possibilità di arresto cardiaco post-cardiochirurgia? L’incidenza di arresto cardiaco dopo operazioni cardiache è una seria preoccupazione tra le persone. Gli studi mostrano un’incidenza segnalata dello 0,7-5,2% e un tasso di mortalità dal 30 all’80%. Le ore postoperatorie sono le più sensibili e quindi i pazienti vengono tenuti in osservazione per
cure immediate in caso di ulteriore deterioramento.

post cardiochirurgia?

I cardiologi esperti hanno sottolineato che i pazienti che hanno subito un intervento di angioplastica o bypass per blocchi cardiaci possono andare incontro a un arresto cardiaco a causa del ripetersi del blocco o della debole azione di pompaggio del cuore.

Leggi anche: Gli interventi chirurgici di riparazione cardiaca nei bambini possono portare ad un aumento del rischio di ipertensione

Un cuore con una capacità di pompaggio inferiore al 35-40% ha una probabilità del 10-15% di arresto cardiaco. Anche dopo l’angioplastica e l’intervento di bypass, un battito cardiaco debole e un infarto improvviso possono aumentare il rischio di cardiaca improvvisa”.

Come ridurre il rischio di arresto cardiaco post cardiochirurgia? Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Ecco i modi per gestire il tuo cuore post-:

1. Gestione della per il recupero

Fare una pausa aiuta sempre, quindi sono necessari programmi di recupero. Il recupero costituisce parte integrante del tuo recupero dall’intervento al cuore per ottenere salute e forza naturali più rapidamente. Molti programmi di ritiro benessere in India offrono programmi di riabilitazione olistica per assisterti fisicamente ed emotivamente per favorire la guarigione. I massaggi terapeutici eseguiti in questi programmi di recupero con olio medicato possono ridurre significativamente l’alto LDL e prevenire l’indurimento delle arterie, migliorando così l’elasticità.

2. Segui una per il cuore

Consulta un dietista registrato e traccia una dieta sana per il cuore. Il dietologo di solito consiglia cibi utili e dannosi, porzioni adeguate, raccomandazioni sulle calorie totali e modi realistici per cambiare le abitudini alimentari. La maggior parte dei programmi di riabilitazione cardiaca ha un dietista esperto ed esperto che consiglia le persone che si stanno riprendendo da un attacco di cuore.

3. La naturopatia può aiutare

I metodi di naturopatia come l’agopuntura, l’applicazione locale di fango, gli impacchi toracici (caldo/neutro) e l’immersione con i piedi caldi si sono dimostrati efficaci nel mantenere . Inoltre, i bagni spinali e gli spray spinali rilassano i muscoli del torace e riducono l’azione simpatica riducendo così l’ipertensione e migliorando la gittata cardiaca.

4.

Lo yoga, la fisioterapia e altre attività fisiche hanno costantemente mostrato risultati positivi per migliorare la salute cardiovascolare. Il programma di yoga leggero, la meditazione e gli esercizi di rilassamento riducono il livello di stress, dolore e nei pazienti. La fisioterapia si concentra sull’esercizio generale di pompaggio cardiaco per prevenire il ritorno venoso e migliorare la gittata cardiaca o la correzione posturale per guarire le ferite. Per un addestramento con spirometro a cuore aperto e tecnica ACBT per migliorare la funzionalità polmonare.

esercizio per proteggere il tuo cuore
Esercitati per salvaguardare il tuo cuore dopo un intervento cardiochirurgico. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

5. Terapie ayurvediche

Gli studi hanno dimostrato che i trattamenti ayurvedici possono aiutare ad aumentare l’assorbimento di ossigeno e ridurre la pressione sanguigna sistolica. Trattamenti come Hrid Basti (uso di decotto di erbe caldo) migliorano la circolazione sanguigna mediante la vasodilatazione (la dilatazione dei vasi sanguigni) diminuendo la pressione sanguigna e riducendo gli spasmi nei muscoli intercostali. Alcuni preparati a base di erbe contenenti Terminalia Arjuna aumentano la forza di contrazione e quindi migliorano la circolazione sanguigna.

Oltre a queste misure, seguire il medico e il dietologo sono passaggi necessari per conoscere l’andamento della guarigione. Ricorda di seguire ogni routine alimentare o di esercizio con moderazione. Inoltre, in consultazione con il chirurgo, prendere misure precauzionali per pulire la ferita ed evitare . In caso di complicazioni, contatta immediatamente il tuo medico

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare