Voli in abbonamento: i biglietti all-you-can-fly potrebbero “incentivare” i viaggi aerei evitabili

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Voli in abbonamento: i biglietti all-you-can-fly potrebbero "incentivare" i viaggi aerei evitabili

Una compagnia aerea in Nuova Zelanda sta lanciando un servizio in abbonamento che offre agli acquirenti un biglietto “ you can fly” di tre mesi.

Il direttore generale di Sounds Air Andrew Crawford ha detto alle notizie locali che la compagnia aerea aveva 17.000 posti liberi disponibili durante il periodo in cui i biglietti erano disponibili. Il servizio di abbonamento ha lo scopo di riempire questi posti quando le persone tornano a viaggiare dopo la di COVID-19.

Non sono nemmeno l’unica compagnia aerea ad avere l’idea del viaggio aereo in abbonamento. A febbraio di quest’anno, Airlines negli è stata la prima al a lanciare un servizio di volo in abbonamento.

funziona un servizio di volo in abbonamento?

Sounds Air vola verso nove destinazioni in tutta la Nuova Zelanda. Dispone di 1.000 biglietti di abbonamento disponibili che consentiranno ai passeggeri di viaggiare su tutti i voli che desiderano nel periodo di tre mesi per NZ $ 799 (€ 498).

Lo schema di Alaska Airlines è un po’ più complicato. Acquistando un volo pass – sia il “Flight Pass” standard o il “Flight Pass Pro” aggiornato – gli abbonati a questa compagnia aerea potranno effettuare fino a 24 voli di andata e ritorno all’anno. Potranno viaggiare tra 16 città della costa occidentale per una somma iniziale di soli € 43 ($ 49) al mese.

C’è anche la possibilità di prenotare voli con un preavviso molto più breve rispetto ai 90 giorni obbligatori previsti dall’abbonamento standard. Per l’accesso a questo vantaggio, il costo del servizio può arrivare fino a € 660 ($ 749) al mese. E con il Pro Pass, i passeggeri possono prenotare i loro voli fino a due ore prima del decollo.

Oltre alla tariffa mensile, gli abbonati devono pagare tasse, tasse aeroportuali e la tariffa nominale, che le compagnie aeree dell’Alaska stimano essere di circa € 26 ($ 29,20) per un viaggio di andata e ritorno.

Sembra un vero per i frequent flyer, ma c’è un problema: – devi impegnarti con un abbonamento di 12 mesi, con l’unica opzione di cancellazione alla fine di questo periodo.

Incoraggiare i frequent flyer fa male all’ambiente

Questa iniziativa dirompente nel settore aereo sembra essere una risposta diretta al previsto aumento dei viaggi dopo due anni di blocchi legati alla pandemia.

Ma questo potrebbe significare un aumento significativo emissioni di gas serraaccelerando il riscaldamento globale

“Il [Alaska Airlines] lo schema incentiva i viaggi evitabili, che molto probabilmente causeranno aumenti evitabili delle ”, Sam Jackson, responsabile dell’impatto climatico e della partnership presso Ecologiracconta Euronews Travel.

Secondo Jackson, 24 voli di andata e ritorno all’anno non sono l’ideale nell’attuale stato di emergenza climatica.

“Anche 6 voli all’anno (lo schema ne offre 6, 12 o 24) è più di quanto un individuo che desideri ridurre il proprio impatto sul pianeta dovrebbe sentirsi a proprio agio con l’assunzione”, ha aggiunto.

E i cittadini statunitensi sono già tra quelli con la più alta impronta di carbonio al mondo.

I servizi in abbonamento, sebbene innovativi nel settore dell’aviazione, sono in contrasto con l’attuale dibattito sulla crisi climatica e sull’urgenza di ridurre le emissioni di carbonio.

“Invece di approcci come questo che incoraggiano più voli, abbiamo urgente bisogno di disincentivare il più possibile i viaggi aerei evitabili”, afferma Jackson.

“Dobbiamo esortare le persone a pensarci due volte prima di fare viaggi extra in aereo quando non ne hanno bisogno o fare alternative a basse emissioni di carbonio come o autobus disponibili.

“E se non sono disponibili alternative a basse emissioni di carbonio come la ferrovia ad alta velocità, in particolare nelle regioni che possono permettersi di implementare le infrastrutture necessarie, dovremmo chiederci, ‘perché no?'”.

Image:Getty Images
Fonte: EuroNews (Voli in abbonamento: i biglietti all-you-can-fly potrebbero “incentivare” i viaggi aerei evitabili
)

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare