Tariffe “time of use”: usare gli elettrodomestici di notte è un modo migliore per ridurre le bollette energetiche?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Tariffe "time of use": usare gli elettrodomestici di notte è un modo migliore per ridurre le bollette energetiche?

Con l’aumento dei costi energetici, le famiglie sono sempre più alla ricerca di piccoli modi per ridurre le bollette.

Un potenziale strumento è far funzionare i tuoi elettrodomestici in orari specifici della giornata in cui l’elettricità è più economica, ma questo dipende dalla tua tariffa.

Ci sono tariffe speciali che rendono più economico l’uso di apparecchi ad alto consumo di notte che durante il giorno.

Conosciute in generale tariffe “time of use”, si tratta di piani tariffari specifici per l’uso dell’, volti a incoraggiare i consumatori a utilizzare l’elettricità nei momenti in cui è più economicamente disponibile.

Ad esempio, i piani energetici “Economy 7” nel consentono ai consumatori di ottenere elettricità a un prezzo inferiore per sette ore ogni notte.

Fanno uso di contatori speciali per tracciare separatamente l’uso diurno e notturno, addebitando tariffe diverse per l’elettricità utilizzata durante il giorno e durante la notte, con la tariffa diurna spesso più costosa delle tariffe diurne con una tariffa normale.

Il più economico di Economy 7 di solito va dalle 23:00 alle 6:00, dalle 12:00 alle 7:00 o dall’1:00 alle 8:00, afferma il confronto dei e il cambio di sito Commutatore a Uma varia a seconda del luogo in cui vivi e del tuo fornitore di energia.

Ci sono anche piani “Economy 10” che sono simili ai piani Economy 7 ma ti danno anche tre ore aggiuntive non di punta.

Sembra fantastico. Dovrei prenderne uno?

Questi tipi di tariffe possono sembrare grandiose, ma se passare a una di esse dipende davvero dal consumo di elettricità.

Uswitch raccomanda che, come regola generale, qualcuno dovrebbe utilizzare più del 40% della propria elettricità di notte per rendere conveniente un piano Economy 7.

Potresti prenderlo in considerazione se hai dei riscaldatori di accumulo elettrici e un serbatoio dell’ calda, afferma l’organizzazione, con l’idea che i riscaldatori di accumulo elettrici possono riscaldarsi durante la notte e quindi emettere lentamente il calore il giorno successivo e che riscaldi tutta l’acqua calda anche per il giorno successivo durante la notte.

Dovrai anche essere disciplinato su come usi i tuoi elettrodomestici, esaminare se puoi farli funzionare realisticamente durante la notte e pensare se il tuo stile di vita può incorporare questo tipo di piano energetico.

Ad esempio, i mesi invernali potrebbero disturbare maggiormente il tuo programma, poiché potresti dover accendere il riscaldamento prima.

Piani specifici potrebbero avere costi più elevati per l’utilizzo dell’energia al di fuori degli orari di punta designati, il che significa che potresti finire per pagare più del dovuto.

Dovresti anche essere consapevole del fatto che gli apparecchi generalmente non dovrebbero essere lasciati in funzione incustoditi durante la notte, poiché ciò potrebbe comportare un rischio di .

È inoltre sempre una buona idea controllare che il rilevatore di fumo o l’allarme antincendio funzionino correttamente.

Uswitch conclude sostanzialmente che se si utilizza l’elettricità allo stesso modo di una , un piano Economy 7 sarebbe probabilmente più costoso rispetto a qualsiasi altra tariffa dell’elettricità, ma potrebbe valere la pena pensarci se si dispone di riscaldatori elettrici ad accumulo .

È anche un’idea interessante se hai un elettrico (e puoi lasciarlo in carica durante la notte), ma tieni presente che ci sono anche altre tariffe specifiche rivolte ai proprietari di veicoli elettrici.

Image:Getty Images
Fonte: EuroNews (Tariffe “time of use”: usare gli elettrodomestici di notte è un modo migliore per ridurre le bollette energetiche?
)

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare