La Francia renderà i preservativi gratuiti per i giovani adulti mentre Macron promette di affrontare l’aumento delle malattie sessualmente trasmissibili

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
La Francia renderà i preservativi gratuiti per i giovani adulti mentre Macron promette di affrontare l'aumento delle malattie sessualmente trasmissibili

I giovani in Francia potranno ottenere i preservativi gratuitamente dal prossimo anno nel tentativo di ridurre la diffusione delle malattie sessualmente trasmissibili (MST), ha annunciato il presidente .

“Nelle farmacie, i preservativi saranno gratuiti per i giovani dai 18 ai 25 anni dal 1 gennaio”, ha detto Macron ai giornalisti giovedì durante un evento sulla dei giovani.

“Questa è una piccola rivoluzione nella ”, ha aggiunto.

I dettagli del piano non sono ancora noti, né abbiamo alcuna stima del suo .

Le autorità sanitarie francesi stimano che il tasso di malattie sessualmente trasmissibili in tutto il paese sia aumentato di circa il 30% sia nel 2020 che nel 2021.

I preservativi prescritti da un medico o da un’ostetrica sono già rimborsati dalla previdenza sociale francese dal dicembre 2018, nell’ambito degli sforzi per l’AIDS e le IST.

I preservativi sono gratuiti anche per i minorenni con prescrizione medica o per chi li richiede all’infermeria scolastica.

Ma questi schemi sono ancora in gran parte sconosciuti: solo il 21 per cento dei minori e il 29 per cento dei giovani tra i 18 ei 24 anni ne sono a conoscenza, secondo l’ufficio del presidente francese.

Nel frattempo, le malattie sessualmente trasmissibili la clamidia e la gonorrea sono in aumento tra i giovani, in particolare tra gli uomini di età compresa tra 15 e 29 anni, con un aumento del 45% tra il 2017 e il 2019, secondo i nazionali.

Nel 2021, anche il numero di nuove diagnosi di è rimasto fermo a circa 5.000.

Macron ha precedentemente fissato l’obiettivo di “zero nuove da HIV” in Francia entro il 2030 e l’eliminazione delle malattie sessualmente trasmissibili “come i principali problemi di ”.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare