5 motivi convincenti per cui il tuo viaggio da solista può essere davvero gratificante

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Viaggiare da soli aumenta la fiducia

È sempre bello accompagnare il tuo gruppo di persone durante il . Per anni, tutti abbiamo glorificato soggiorni di e viaggi romantici. Ma hai mai pensato di viaggiare da solo? L’idea di essere tutto solo nella propria compagnia potrebbe sembrare intimidatorio. Tuttavia, questa volta ti darà la possibilità di guardare dentro di te. Ti permetterà di prendere a pugni quelle paure e preoccupazioni direttamente in faccia e ti darà la possibilità di superarle. Potrebbe metterti a disagio all’inizio, ma imparerai a camminare con passo sicuro e ad accettare tutto . Inoltre, quel “tempo per me” in un paradiso da solo porterebbe beatitudine e gioia insondabili.

I colpi di hanno contattato la dottoressa Kamna Chhibber, psicologa clinica, capo del Dipartimento di e scienze comportamentali di Fortis Healthcare per capire perché devi dare almeno una possibilità ai viaggi da solo.

1. Solo il viaggio può portare alla scoperta di sé

Trascorrere del tempo da soli in una destinazione esotica è un ottimo modo per riscoprire te stesso e conoscere parti di te stesso che prima erano sepolte o nascoste. Puoi sempre fare un po’ di sperimentazione e scoprire le cose e le attività che ti sono piaciute o non ti sono piaciute indulgendo in esse.

2. Dà una spinta alla

Nelle parole del dottor Chhibber, “Viaggiare da soli ti dà la sicurezza di poter fare le cose in modo indipendente”. Esiste sempre la paura dell’ignoto per i principianti.

Ma, quando siamo consapevoli di essere tutti soli in una destinazione lontana da casa, tendiamo a cercare di prendere decisioni informate. Questo, a sua volta, aumenterà la tua fiducia quando si tratta di un solido processo decisionale. Quindi, al prossimo viaggio, quando deciderai di nuovo di andare da solo, non avrai davvero una palpebra al pensiero di essere solo in un’altra destinazione.

Leggi anche: Polar Preet: la donna anglo-indiana scrive la con il viaggio in solitaria al Polo Sud

Viaggiare da soli aumenta la fiducia. per gentile concessione: Shutterstock

3. Viaggiare da soli può migliorare le capacità di risoluzione dei problemi

A questo, il dottor Chhibber aggiunge: “Il viaggio da solo ti aiuta a trovare il tuo modo di essere in grado di affrontare problemi e situazioni che possono essere apparentemente difficili”.

Problemi o enigmi sono inevitabili quando voliamo in un luogo del tutto sconosciuto. Ma quando i problemi e le situazioni impreviste ci colpiscono, impariamo anche a navigare attraverso di essi per emergere meglio e più forti.

4. È un’opportunità per fidarsi di noi stessi

Molti di noi vivono per anni in sentimenti di insicurezza riguardo alle proprie capacità. Viaggiare da soli ci aiuta a costruire quella fiducia in noi stessi e nelle nostre capacità e abilità. Ci aiuta anche a trovare modi per essere in grado di migliorarli ulteriormente. Invece di impazzire da solo durante un viaggio, imparerai a fidarti del tuo intuito e dei tuoi sentimenti viscerali.

Leggi anche: Ti piace viaggiare? Potresti essere esposto a questi problemi di

Solo il viaggio ha i suoi vantaggi
Solo il viaggio ha i suoi vantaggi! Immagine per gentile concessione: Shutterstock

5. Un viaggio da solista ti aiuterà a costruire nuove connessioni

Incontrerai nuove persone che potrebbero offrirti una nuova prospettiva verso la e aiutarti ad ampliare il tuo orizzonte. Questa potrebbe essere la tua migliore occasione per costruire connessioni e acquisire esperienze nuove e diverse. Chissà che potresti avere un amico per la vita. È anche la migliore opportunità per gli introversi di imparare ad aprirsi.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare