Spagna, Grecia, Turchia: la maggior parte dei britannici pensa che i luoghi di vacanza saranno “troppo caldi” per visitarli entro il 2027

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Spagna, Grecia, Turchia: la maggior parte dei britannici pensa che i luoghi di vacanza saranno "troppo caldi" per visitarli entro il 2027

La maggior parte dei britannici pensa che Spagna, e Turchia saranno “troppo calde” per visitarle entro il 2027, poiché il fa aumentare le temperature.

Ogni estate, i viaggiatori provenienti dal Regno Unito piovigginoso si riversano in per prendere il sole.

Ma con il costante aumento del mercurio anno dopo anno, questa tendenza potrebbe cambiare, suggerisce una nuova ricerca.

Secondo un sondaggio nel Regno Unito di InsureandGo, un fornitore specializzato di assicurazioni di viaggio, cambiamento climatico sta alterando le aspettative di vacanza delle persone.

In un sondaggio di oltre 2.000 intervistati, il 71% pensava che parti d’Europa sarebbero state troppo caldo da visitare durante l’estate entro il 2027.

I risultati sono “sbalorditivi”, afferma Chris Rolland, CEO di InsureandGo, assicurazioni di viaggio.

“I vacanzieri del Regno Unito stanno davvero prestando attenzione a ciò che sta accadendo nel mondo in termini di riscaldamento globale.

“Sebbene il quadro possa sembrare preoccupante ora, c’è speranza che queste previsioni non si realizzino se riusciamo a ottenere un controllo collettivo sul cambiamento climatico attenendoci a obiettivi zero netti e riducendo i nostri consumi complessivi”.

I turisti del Regno Unito continueranno a visitare l’Europa con l’aumento delle temperature?

Il spagnolo potrebbe essere maggiormente colpito dall’aumento delle temperature. Prima della pandemia, oltre 15 milioni di residenti nel Regno Unito si recavano nel paese ogni anno. Ma quasi due terzi (65%) temono che entro il 2027 farà troppo caldo.

Grecia – un’altra destinazione di viaggio popolare per gli inglesi – potrebbe anche perdere un significativo traffico turistico, con il 59% delle persone preoccupate per il caldo.

Più della metà degli intervistati ha affermato che avrebbe evitato Tacchino (55%) e Cipro (51%) entro il 2027. Anche Portogallo e potrebbero perdere potenziali visitatori, con rispettivamente il 49% e il 42% degli intervistati che affermano che le località sarebbero troppo calde.

Ma potrebbe non esserci nemmeno una tregua a . Quasi un britannico su cinque pensa che il UK sarà troppo caldo entro il 2027.

Nel complesso, le preoccupazioni per il calore aumentano con l’età. Mentre il 53% delle persone di età compresa tra i 18 e i 34 anni ha affermato che la Spagna sarà troppo calda per visitarla entro il 2027, l’83% degli over 65 ha affermato lo stesso.

Questa è una tendenza che segue attraverso i dati: il 43% dei giovani tra i 18 e i 34 anni ha affermato che la Grecia sarebbe stata troppo calda nel 2027, rispetto al 77% degli over 65.

Dove stanno aumentando le temperature in tutta Europa?

L’Europa ha appena registrato il suo l’estate più calda di sempre. In tutto il continente, sia i residenti che i turisti sono stati soffocati da ondate di caldo e siccità senza precedenti.

È stata la seconda estate bollente consecutiva per l’Europa, con temperature medie di 0,4 gradi Celsius superiori al record precedente stabilito nel 2021.

Temperature estive superiori ai 50°C potrebbero diventare realtà Europa.

“Le possibilità che ogni estate di temperature davvero estreme ora sono piuttosto elevate”, ha affermato il professor Peter Stott, meteorologo del Met Office, dopo che la Sicilia ha registrato una lettura di 48,8°C nel 2021.

“Non possiamo dire esattamente quando è probabile che accada, ma l’Europa dovrà prepararsi all’eventualità che ulteriori record vengano battuti con temperature superiori a 50,0°C che saranno possibili in futuro in Europa, molto probabilmente vicino al Mediterraneo, dove l’influenza di aria calda dal Nord Africa è la più forte”.

Indotto dall’uomo è responsabile di questi i cambiamenti.

La temperatura media della superficie terrestre è aumentata di circa 1,1°C dal periodo preindustriale (1850-1900). In Europa, questa cifra è più vicina a 1,8°C.

Dove andranno i turisti per sfuggire al caldo?

Ovunque sarà influenzato dall’aumento delle temperature. Tuttavia, i risultati del sondaggio indicano che i potenziali viaggiatori potrebbero essere attratti dai climi più freddi.

Solo il quattro per cento delle persone pensa che la e Svizzera sarà troppo caldo per visitarlo, mentre il 5% dice lo stesso dei Paesi Bassi.

“Le vacanze estive in famiglia non andranno certo via”, dice Rolland.

“La nostra ricerca suggerisce, tuttavia, che potrebbe cambiare in termini di vacanzieri che si spostano verso climi più freschi, o forse che Pasqua e Natale diventeranno le vacanze scolastiche quando più famiglie si recheranno all’estero per le vacanze. Penso che questa ricerca sia una vera rivelazione sul fatto che le cose devono cambiare – e velocemente”.

Parte del cambiamento renderà i viaggi più sostenibili: lo scambio voli per ed evitare turismo estrattivo.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare