Le università europee con il punteggio più alto: quali paesi hanno ottenuto i migliori risultati nella Top 100 globale?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Le università europee con il punteggio più alto: quali paesi ottengono i migliori risultati nella Top 100 globale?

Nel 2023, 36 delle 100 migliori università mondiali saranno in Europa. Si tratta di un aumento significativo rispetto a 28 università da quando è stato pubblicato il rapporto 2011 World University Rankings del Times Higher Education.

Tuttavia, non è la migliore performance degli ultimi 13 anni, poiché i paesi europei avevano 42 università nella lista Global Top 100 nel 2016.

Oltre a tre università britanniche, vale a dire l’Università di Oxford, l’Università di Cambridge e l’Imperial College London (ICL), solo l’ETH di della Svizzera si è classificata nella Top 10 negli ultimi 13 anni.

sono cambiate le migliori università in Europa nell’ultimo decennio e quali paesi europei stanno andando bene in termini di migliori università?

Come viene decisa la Top 100 globale del Times?

Il Times Higher Education World University Rankings è un elenco popolare pubblicato ogni anno, che nel 2023 include 1.799 università di 104 paesi e regioni.

L’elenco è preparato sulla base di 13 indicatori che misurano le prestazioni di un istituto in quattro aree: insegnamento, ricerca, di conoscenze e prospettive internazionali.

Essere nella Top 10 globale è molto prestigioso per le principali università e, non sorprende, le università degli e del Regno Unito dominano le classifiche Top 10.

Dal 2011, solo 13 diverse università sono riuscite a raggiungere la Top 10 globale. Quattro di esse sono in Europa, mentre le altre nove sono negli Stati Uniti.

L’Università di Oxford domina la classifica

L’Università di Oxford è stata nominata la migliore università del mondo per il settimo anno consecutivo nella classifica 2023 del Times Higher Education.

Anche l’Università di Cambridge è stata nella Top 10 globale per tutto quel periodo di tempo, mentre ICL è riuscita a rimanere nella lista per 11 anni.

L’ETH di Zurigo si è classificato al nono posto nel 2016 e nel 2017 e al decimo nel 2018.

Tra le istituzioni americane nominate nella Global Top 10 in questo periodo figurano Harvard University, Stanford University, Massachusetts Institute of Technology (MIT), Institute of Technology, Princeton University, University of California Berkeley, Yale University, University of Chicago, e l’Università della Pennsylvania.

Quali università stanno andando bene in Europa?

Nella classifica del Times del 2023, 15 università europee si sono classificate tra le prime 50 istituzioni del mondo e 36 erano tra le prime 100.

Oltre a Oxford, Cambridge, ICL e ETH Zurich, questi includono University College London (22), l’Università di Edimburgo (29), Technical University of Munich (30), LMU Munich (33), King’s College London (35), la London School of Economics and Political Science (37), l’École Polytechnique Fédérale de Lausanne (41), KU Leuven (42), l’Università di Heidelberg (43), Paris Sciences et Lettres – PSL Research University (47) e il Karolinska Institute (49).

Quali paesi europei hanno università nella Top 100?

Il numero di università in Europa classificate nella Global Top 100 è variato negli ultimi 13 anni.

Nel 2011 sono state incluse 28 università europee, raggiungendo un picco di 42 nel 2016. La annua in questo periodo è stata di 35,4 università.

Il Regno Unito si è sempre classificato al primo posto in Europa e nessun altro paese è riuscito a superarlo.

Il numero di università britanniche nella Global Top 100 è passato da 10 a 16 dal 2011. Anche la Germania e i Paesi Bassi hanno avuto un numero significativo di università nella Global Top 100. Oltre a queste tre, nessun altro paese europeo, inclusa la Francia, è riuscita nell’avere cinque università nella Top 100.

Università di 12 paesi europei nella Top 100

Regno Unito, Germania, Paesi Bassi, Svizzera e Francia hanno almeno un’università nella Top 100 ogni anno dal 2011.

In totale, solo 12 paesi europei – che includono UE, Regno Unito, Svizzera, Norvegia e Turchia – hanno avuto un’università nella Top 100 almeno una volta in questo periodo, e tre di loro, vale a dire l’Irlanda (2011), l’ (2015) e Turchia (2015) ci sono riusciti solo una volta.

20 paesi/territori nella Top 100

Le università americane dominano chiaramente la Top 100, passando da 53 istituzioni nel 2011 a 34 nel 2023.

La media annua in questo periodo è stata di 42,7 università. Venti paesi e territori hanno avuto università nella Top 100 almeno una volta negli ultimi 13 anni.

Nel 2023, e Australia avevano sette università nella Top 100, mentre cinque a e quattro in Canada erano incluse nella classifica.

La straordinaria ascesa della Cina

Nel 2023, uno degli eventi accademici più significativi è l’ascesa della Cina. Ci sono sette università della Cina continentale nella Top 100, il numero più alto per questo paese dal 2011.

La Cina non aveva più di tre università nella Top 100 fino al 2020. Il numero di università nella Cina continentale nelle classifiche è aumentato da tre a sette tra il 2019 e il 2023. Ci sono anche cinque università di Hong Kong che si sono classificate nella Top 100 questo anno.

La Tsinghua University (16) e la Peking University (17) sono le migliori istituzioni cinesi, ricevendo rispettivamente punteggi complessivi di 88,2 e 88,1.

Il punteggio di ICL, che quest’anno si è classificato decimo, è di 90,4. Ciò suggerisce che queste due università cinesi si stanno potenzialmente avvicinando a una svolta nelle prime 10 classifiche.

La Cina ha anche recentemente superato gli Stati Uniti nella produzione di ricerca scientifica.

La Cina ha pubblicato il 23,4% degli articoli scientifici mondiali tra il 2018 e il 2020, secondo un rapporto del National Institute of Science and Technology Policy (NISTEP) del .

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare