L’artrite non colpisce solo le tue ossa! Scopri in che altro modo può avere un impatto sul tuo corpo

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
complicazioni dell'artrite

Una malattia infiammatoria cronica, l’ reumatoide (RA) può colpire più delle semplici articolazioni. In genere, questa malattia fa gonfiare le articolazioni e causare una serie di sintomi, tra cui dolore e rigidità articolare. Tuttavia, gli effetti dell’artrite possono andare oltre le tue articolazioni.

Secondo il dottor Samir Rajadhyaksha, consulente reumatologo presso il Global Hospital Parel, Mumbai, “L’ (AR) è una malattia autoimmune cronica che colpisce principalmente le piccole e grandi articolazioni. I sintomi cardinali sono dolori articolari, e rigidità. Oltre a colpire le articolazioni, possono essere colpiti anche altri organi”.

Scorri verso il basso per sapere tutto sulle complicazioni dell’artrite reumatoide e cosa puoi fare per risolverle.

Organi affetti da artrite reumatoide

1. Polmoni

Secondo l’esperto, l’artrite reumatoide può colpire i polmoni, causando una malattia polmonare interstiziale che si presenta come tosse cronica e dispnea da sforzo. Gli studi hanno anche dimostrato che la malattia polmonare intestinale è una delle principali complicanze dell’AR.

Effetti dell’artrite sui polmoni. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

2.occhi

Se hai spesso gli occhi asciutti, c’è la possibilità che sia dovuto alla presenza di artrite reumatoide. Il dottor Rajadhyaksha afferma: “Può colpire gli occhi causando secchezza degli occhi e infiammazione degli occhi”. È meglio discutere questi sintomi con un medico e ottenere farmaci adeguati.

3. Pelle

Sapevi che l’artrite reumatoide può causare problemi alla pelle? Il medico spiega che un’eruzione cutanea o ulcere sulle e sulle gambe sono alcuni dei sintomi comuni che si verificano nelle persone con artrite reumatoide. Di fronte, l’AR può persino influenzare il tuo sistema nervoso.

4. Cuore

I pazienti con artrite reumatoide hanno un rischio 2 volte maggiore di sviluppare malattie cardiovascolari, che è anche la causa più comune di mortalità nei pazienti con AR. Malattie e infiammazioni di lunga data non trattate svolgono un ruolo importante nelle malattie cardiovascolari, afferma il dottor Rajadhyaksha.

Il trattamento dell’artrite reumatoide è della massima importanza

Sebbene ottenere un trattamento per l’AR sia vitale, lo screening e il trattamento del diabete coesistente, dell’ipertensione e del elevato sono di fondamentale importanza. Il dottor Rajadhyaksha ha spiegato che il trattamento per l’AR comprende antidolorifici, steroidi e farmaci immunosoppressori.

“Il monitoraggio degli effetti collaterali di questi farmaci sugli organi è obbligatorio. L’uso non controllato di antidolorifici (noti come FANS) può causare problemi ai reni e ulcere allo stomaco. Gli steroidi devono essere usati con giudizio alla dose più bassa possibile per il più breve di tempo poiché l’uso a lungo termine può causare osteoporosi, diabete, cataratta. Gli immunosoppressori sopprimono l’immunità e aumentano la suscettibilità alle come le polmoniti e le infezioni del tratto urinario”, ha evidenziato.

“Su farmaci come l’idrossiclorochina si consiglia una visita oculistica periodica E con il metotrexato emocromo e gli esami del fegato devono essere controllati regolarmente sotto la supervisione di un reumatologo. A causa della cronica della malattia, anche lo screening per la depressione e il suo trattamento sono importanti”, ha aggiunto il dottor Rajadhyaksha.

Qual è il modo migliore per gestire l’artrite reumatoide? Secondo l’esperto, la consapevolezza della malattia, seguita dalla diagnosi precoce e dal trattamento con farmaci noti come DMARD (Disease Modifying Anti-Rheumatic Drugs) non appena viene fatta la diagnosi, è il modo migliore per farlo.

segni di artrite reumatoide
Effetti dell’artrite sul cuore e su altri organi. Cortesia dell’immagine: Shuttersock

Cambiamenti nello stile di per ridurre il rischio di complicanze dell’artrite

Alcuni dei metodi che puoi scegliere per ridurre il rischio includono la modifica dei fattori dello stile di vita. Ecco alcune cose che puoi fare:

  • Non fumare
  • Tieni sotto controllo il tuo peso
  • Assicurati di allenarti almeno 5 giorni a settimana
  • Segui una sana e nutriente

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare