Dì addio alle allergie stagionali con questi suggerimenti

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
allergie invernali

Quando il tempo cambia, è comune sperimentare come tosse, starnuti e naso che perde, solo per citarne alcuni. Potrebbe essere difficile conviverci. Tuttavia, con alcune misure precauzionali, puoi frenare l’effetto di queste allergie stagionali.

Health Shots si è messo in contatto con il dottor Vijay Arora, Direttore senior della interna, Max Hospital, Patparganj, Nuova Delhi, per comprendere le cause delle allergie stagionali e vari rimedi facili da seguire.

Qual è la delle allergie?

Il dottor Arora spiega: “Un’allergia che si scatena in una particolare stagione è più comunemente nota come febbre da fieno. Si verifica quando il tuo sistema immunitario reagisce in modo eccessivo a un allergene esterno come il polline, uno degli allergeni più comuni delle piante impollinate dal vento come l’erba e le erbacce. Il polline delle piante impollinate dagli insetti è troppo pesante per rimanere nell’aria a lungo ed è meno probabile che causino o inneschino una reazione allergica”.

Le allergie stagionali possono essere meno comuni durante l’inverno. Ma è possibile sperimentare reazioni allergiche tutto l’anno poiché piante diverse emettono polline in diversi periodi dell’anno a seconda dei fattori scatenanti dell’allergia. Inoltre, a seconda del luogo in cui vivi, potresti non avere febbre per più di una stagione e potresti anche reagire ad allergeni interni come peli di animali domestici e muffe.

La stagione invernale può scatenare la tua allergia più spesso. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Sintomi comuni di allergia

Secondo il dottor Arora, i sintomi delle allergie stagionali variano da lievi a gravi, inclusi starnuti, naso che cola o chiuso, occhi che lacrimano o pruriti, seni pruriginosi, condotto uditivo, congestione dell’, gocciolamento post-nasale, mal di testa, sibilo e respiro corto .

Molte persone con la febbre da fieno hanno anche l’asma. Se hai sia la febbre da fieno che l’asma, le tue allergie stagionali possono scatenare un attacco d’asma ogni stagione.

La febbre si verifica quando il tuo sistema immunitario identifica una sostanza nell’aria che di solito è innocua come pericolosa. Risponde a quella sostanza o agli allergeni, il sistema di rilascio e altre sostanze chimiche nel sangue, tali sostanze chimiche producono i sintomi di reazioni allergiche. I fattori scatenanti comuni della febbre da fieno variano da stagione a stagione.

Modi per affrontare i sintomi di allergia comuni

Le allergie indoor sono spesso più facili da rimuovere dall’ rispetto agli inquinanti esterni. Ci sono alcuni consigli casalinghi per sbarazzarsi degli allergeni comuni.

* Sbarazzati di tappeti e mobili imbottiti e rimuovi i peluche dalla stanza del tuo bambino.
* Lavare la biancheria da letto in calda almeno una volta alla settimana e coprire la biancheria da letto e i cuscini con fodere a prova di allergene.
* Risolvi le perdite d’acqua e i danni che supportano la proliferazione di e parassiti.
* Pulisci le superfici come umidificatori, refrigeratori, frigoriferi e ACS.
* Utilizzare un deumidificatore per ridurre gli inquinanti in eccesso.

contrassegno per le allergie
una maschera per proteggerti dall’ e dagli allergeni. Immagine per gentile concessione: Zamurovic Brothers di Noun Project tramite Creative Commons

Passi per evitare l’allergia stagionale o il raffreddore da fieno

* Utilizzare condizionatori d’aria con filtri accumulatori anziché ventilatori a soffitto.
* Controlla la tua rete locale per le previsioni sui pollini e cerca di rimanere in casa quando la conta dei pollini è alta (soprattutto quando è attiva la febbre).
* Limita il tuo tempo ’aperto, tieni le finestre chiuse e considera di indossare una maschera per il crepuscolo quando sei fuori in una giornata ventosa.
* Inoltre, evita di fumare perché non può aggravare i sintomi della febbre.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare