Vuoi trasferirti all’estero? Questi sono i paesi più facili in Europa per imparare la lingua

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Vuoi trasferirti all'estero?  Questi sono i paesi più facili in Europa per imparare la lingua

Se hai intenzione di visitare un paese diverso, imparare alcune parole e frasi può rendere le cose molto più facili. Conoscere la lingua e anche diversi dialetti potrebbe anche aiutarti a integrarti meglio se scegli di trasferirti.

Ma dove in è più facile imparare la lingua locale?

La piattaforma di apprendimento Preply ha esaminato 29 paesi europei per scoprire quali erano i più facili da visitare e in cui vivere quando si tratta di lingue.

Hanno classificato le nazioni dalla più impegnativa alla meno in base a criteri tra cui i punteggi di conoscenza dell’inglese, native, gli accenti, i dialetti e il medio di una lezione di lingua.

Quali sono i paesi meno impegnativi per le lingue?

La Serbia arriva al terzo posto grazie alle sue lezioni di lingua economiche. Questi costano in media € 19 a sessione. Ha solo due lingue ufficiali, serbo e albanese. Quando si tratta di dialetti e accenti, ne vengono riconosciuti otto in totale, tra cui Shtokavian, Erzegoviano orientale e Šumadija–Vojvodina.

Il punteggio più basso è arrivato nella conoscenza dell’inglese, dove si è classificato 13° su 29 paesi analizzati.

Al terzo posto congiunto c’è , principalmente a causa del fatto che la sua unica lingua parlata è il portoghese. Ma se stai pensando di visitarlo o trasferirti lì, ci sono dieci diversi dialetti regionali da imparare. Molte persone nel paese, tuttavia, parlano inglese. È arrivato al 7° posto nella classifica per la conoscenza dell’inglese. Si colloca anche tra i primi dieci per le lezioni di lingua più economiche a € 21 a sessione.

Il secondo posto per i paesi meno impegnativi per la linguistica è Irlanda. Il gaelico è l’unica altra lingua parlata in Irlanda oltre all’inglese e ha solo quattro dialetti regionali riconosciuti. Rivendica anche il punto più alto per la conoscenza dell’inglese (unito al ). Ma se vuoi imparare il gaelico, le lezioni costano in media € 23 a sessione.

Il paese più facile in Europa per navigare linguisticamente secondo Preply è Romania. Ha tre lingue ufficiali parlate: rumeno, ungherese e tedesco. Il paese ha anche il minor numero di accenti e dialetti registrati: Valacchia, Moldavia e Banato.

Sebbene sia al centro della lista per la conoscenza dell’inglese, le lezioni private in Romania costano in media € 15, la terza più economica in assoluto.

Quali sono i paesi più difficili per le lingue?

In termini di variazioni regionali, il paese con il maggior numero di accenti e dialetti era il . Questo solo paese ha 70 variazioni. Norvegia, Regno Unito e seguono da vicino rispettivamente con 60 e 52.

In testa alla classifica dei paesi più difficili c’erano e . La Francia ha il punteggio di conoscenza dell’inglese più basso e le lezioni di lingua ti costeranno in media 26 €. Ci sono un totale di 40 dialetti e accenti regionali unici in Francia.

Ci sono quattro diverse lingue ufficiali in Svizzera: tedesco, francese, italiano e romancio. Il paese esce anche vicino al fondo per il suo punteggio di conoscenza dell’inglese.

Ma il paese con il maggior numero di ostacoli linguistici per visitatori ed lo era Repubblica Ceca. Le lezioni private di lingua costano in media 72 € e, sebbene abbia una sola lingua ufficiale (il ceco), ci sono 26 diversi dialetti e accenti parlati.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare