Scioperi infermieristici nel Regno Unito: quali paesi pagano di più e di meno gli infermieri in Europa?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Stipendi degli infermieri: quali paesi pagano di più e di meno in Europa?

Fino a 100.000 infermieri nel Regno Unito scioperano il 20 dicembre per una retribuzione maggiore dopo un primo sciopero il 15 dicembre. Questi saranno i primi scioperi nei 106 anni di storia del loro sindacato, il Royal College of Nursing (RCN), e il più grande nella storia del NHS del paese.

I dati sugli e sull’inflazione suggeriscono che questa non dovrebbe essere una sorpresa. Gli stipendi lordi annuali degli infermieri ospedalieri nel Regno Unito sono aumentati del 10% in termini nominali, ma sono diminuiti del 6% in termini reali tra il 2010 e il 2019, secondo un set di dati pubblicato dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE).

Il Regno Unito non è l’unico paese in cui gli operatori sanitari hanno scioperato nel 2022.

In Spagna migliaia di operatori sanitari, compresi i medici che lavorano nei servizi di emergenza, hanno scioperato a novembre. Oltre a un notevole aumento dei loro stipendi, hanno richiesto più personale e più risorse.

In Francia, a giugno, gli operatori sanitari si sono uniti alle proteste in diverse città con richieste simili. I medici in Germania hanno scioperato a marzo.

In Turchia, a marzo, il personale sanitario ha scioperato per migliori condizioni salariali e lavorative. A luglio sono anche scesi in piazza in diverse città turche per chiedere maggiori azioni per prevenire la violenza dopo che un cardiologo è stato ucciso da un parente di un paziente.

Secondo l’Associazione medica turca, negli ultimi dieci anni migliaia di medici turchi hanno lasciato i loro posti per lavorare ’estero. Per lo più preferiscono trasferirsi nei paesi occidentali, in particolare in Germania.

Il personale sanitario, in particolare gli infermieri ospedalieri, ha lavorato incessantemente durante la di -19. In molti paesi europei chiedono salari migliori, migliori condizioni di lavoro e più risorse.

Quanto vengono pagati gli infermieri in Europa? Quali paesi pagano di più e di meno gli infermieri e quanto sono cambiati gli stipendi degli infermieri nell’ultimo decennio?

Ci sono differenze significative negli stipendi degli infermieri in tutta Europa.

Nel 2020 o nell’anno più vicino con dati disponibili, secondo l’OCSE, gli stipendi lordi annuali ufficiali negli ospedali variavano da circa 11.880 euro in Lituania a 101.151 euro in Lussemburgo. Il set di dati comprende 25 paesi europei.

Salari lordi annui degli infermieri (2020)

Oltre al Lussemburgo, lo stipendio iniziale lordo annuo era superiore a € 50.000 in sette paesi. La Germania (€ 46.829) e il Regno Unito (€ 42.588) non sono tra questi, secondo i dati dell’OCSE.

Gli infermieri in Francia e in Italia guadagnano la metà di quanto guadagnano in Belgio e in Svizzera

Lo stipendio annuo di un infermiere in Francia (€ 35.531) o in Italia (€ 29.222) era meno della metà dello stipendio annuo in Belgio (€ 72.508) e quasi esattamente la metà di quello in Svizzera (€ 70.965).

Con gli stipendi più bassi per gli infermieri, la Lituania (€ 11.880) è seguita da Turchia (€ 12.172) e (€ 13.551).

Salari e parità di potere d’acquisto

La classifica cambia se guardiamo ai salari in termini di parità di potere d’acquisto (PPP). PPP è un indicatore delle differenze di livello dei . In altre parole, rivela quante unità di valuta una determinata quantità di beni o servizi costa in diversi paesi.

L’uso del PPP può “eliminare l’effetto delle differenze di livello dei prezzi tra i paesi”, secondo Eurostat in quanto può essere utilizzato come una sorta di tasso di conversione della valuta per convertire le spese espresse nelle valute nazionali in una valuta comune artificiale.

Nel 2020, gli stipendi basati sul PPP degli infermieri variavano da € 18.700 in Lituania a € 66.800 in Lussemburgo. La media tra i 20 paesi dell’UE era di 35.300 euro. Sebbene i divari di PPP tra i paesi siano più ridotti rispetto alle differenze nei salari nominali, variano ancora in modo significativo.

Il Belgio (€ 62.300) e i (€ 50.600) seguono il Lussemburgo in termini di salari basati su PPP più elevati. In fondo, la Lituania è seguita da Lettonia (€ 18.800) e Portogallo (€ 21.400).

Salari lordi annui degli infermieri in termini di parità di potere d’acquisto (2020*)

In Finlandia (€ 31.200), lo stipendio degli infermieri basato sul PPP era inferiore alla media dell’UE.

Sorprendentemente, la Turchia (€ 31.700) aveva uno stipendio basato sul PPP più alto per gli infermieri rispetto a diversi paesi dell’UE come Finlandia, Italia e .

Gli infermieri sono pagati meno del salario medio in Francia

Anche il rapporto tra gli stipendi degli infermieri e gli stipendi medi in ogni contea è un indicatore utile. Il salario medio in un paese si basa sul totale dei salari pagati e sul numero medio di dipendenti nell’economia totale.

Nel 2020, il rapporto tra lo stipendio di un infermiere e lo stipendio medio variava da 0,88 in Lituania a 1,58 in Belgio. Ciò significa che gli infermieri in Belgio guadagnano 1,58 volte di più del salario medio del paese. Questo rapporto era in media di 1,2 per 20 paesi dell’UE.

In Finlandia, Lettonia, Francia, Svizzera e Lituania, gli infermieri sono pagati meno del salario medio del paese. Il rapporto tra lo stipendio di un infermiere e il salario medio era di 0,91 in Francia e di 0,88 in Svizzera. I rapporti erano più alti in Spagna (1,5), Repubblica Ceca (1,42) e (1,36).

Rapporto tra stipendi degli infermieri e salari medi

Come sono cambiati gli stipendi degli infermieri nell’ultimo decennio?

La variazione nominale degli stipendi lordi annuali degli infermieri tra il 2010 e il 2020 è stata la più alta in Islanda, dove gli stipendi sono aumentati del 123% nell’ultimo decennio. La variazione nominale si riferisce ai valori ottenuti quando non si tiene conto dell’inflazione.

Anche alcuni Stati membri dell’UE, come l’Ungheria (104%), l’ (94%), la Repubblica ceca (92%) e la Slovacchia (91%), hanno registrato aumenti notevoli in questo periodo.

Variazioni nominali degli stipendi degli infermieri in euro tra il 2010 e il 2020

Gli stipendi degli infermieri sono diminuiti in tre paesi europei tra il 2010 e il 2020: Norvegia (1%), Italia (4%) e Grecia (16%). In Norvegia, la diminuzione è stata causata dalle variazioni del tasso di cambio.

Variazione in termini reali: calo nel Regno Unito e stagnazione in Francia

Il cambiamento in termini reali è più significativo in quanto tiene conto dell’inflazione. Tra i nove paesi selezionati, i salari sono aumentati in termini reali in sette paesi tra il 2010 e il 2020 (Ungheria, Slovacchia, Polonia, Repubblica Ceca, Paesi Bassi, Spagna e Belgio). Tuttavia, sono diminuite del 6% nel Regno Unito in questo periodo (2010-2019) e non sono cambiate in Francia.

Variazioni degli stipendi degli infermieri in termini reali* tra il 2010 e il 2020

Uno sguardo più da vicino al Regno Unito

Se guardiamo più da vicino al Regno Unito, le cifre mostrano come gli stipendi degli infermieri siano diminuiti in termini reali mentre gli stipendi nominali sono aumentati tra il 2010 e il 2019. Lo stipendio nominale e lo stipendio in termini reali erano uguali nel 2010 a 100 punti. Lo stipendio nominale è poi costantemente aumentato, raggiungendo i 110 punti nel 2019. Tuttavia, tenendo conto dell’inflazione, lo stipendio in termini reali è progressivamente diminuito fino al 2017, raggiungendo i 93 punti, e aumentato di un solo punto nel 2019.

Stipendi annuali lordi degli infermieri nel Regno Unito: stipendio nominale e stipendio in termini reali

Questa cifra rivela che gli stipendi lordi annuali degli infermieri ospedalieri nel Regno Unito sono aumentati del 10% in termini nominali, ma sono diminuiti del 6% in termini reali tra il 2010 e il 2019.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare