Ho imparato ad amare il nuoto in acque fredde grazie a questi consigli e ai pezzi essenziali del kit

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Ho imparato ad amare il nuoto in acque fredde grazie a questi consigli e ai pezzi essenziali del kit

Odio così tanto l’acqua fredda che preferirei rimanere sporca piuttosto che farmi una doccia fredda.

So che sembra che tutti quelli che conosci siano entrati nel nuoto selvaggio negli ultimi anni. Tuttavia, vedere persone nuotare nei laghi o il manda ancora i brividi lungo la schiena.

Ma quando mi sono trasferito a Sicilia nel sud Italia alcuni anni fa ho capito che dovevo superare la mia paura di una vita. Vivo direttamente sulla spiaggia e ho deciso che dovevo abituarmi a nuotare tutto l’anno, se non altro per sfruttare al massimo la palestra gratuita a portata di mano.

Così ho iniziato a cercare come divertirmi a nuotare quando l’acqua non sembra un bagno caldo. Ho imparato che si tratta di isolare tutte le parti del tuo corpo che potrebbero raffreddarsi. Quindi, in acqua o clima più caldo, rimuovi semplicemente gli strati.

Partendo dall’alto, percorriamo tutte le parti del tuo corpo che ti servono per riscaldarti per goderti la nuotata.

Per la tua testa

Perdi il 50% del calore corporeo dalla testa, quindi questa è la parte del corpo su cui concentrarti nell’acqua più fredda.

Cuffia da bagno in neoprene termico Orca

Non posso mai indossare polo o sciarpe perché odio sentirmi limitato al collo. Quindi ero dubbioso su questo berretto perché scende sulle orecchie e poi si allaccia sotto il mento. È aderente, per ovvi motivi, ma ci ho pensato a malapena una volta che ero in acqua. È solo 3 mm, ma fornisce molto più isolamento rispetto a una semplice cuffia da nuoto. Se acquisti solo un kit per il nuoto in acque fredde, fallo questo.

Cuffia da bagno in silicone SwimTech

In trovo che le cuffie da bagno in silicone siano un po’ dolorose. Infilarci dentro tutti i capelli e poi assicurarti che non ti scuotano via dalla testa può sembrare di per sé un riscaldamento. Ma questo è un gioco da ragazzi per salire e scendere. Ha un prezzo ragionevole ma il materiale sembra spesso e resistente.

Consiglio: indossate una normale cuffia da bagno con sopra una in neoprene. Quando scelgo questa combinazione, così poca acqua mi raggiunge la testa che i miei capelli non si bagnano nemmeno.

Un cappello di lana

Se sei il tipo di nuotatore che non mette mai la testa sotto la superficie dell’acqua, potresti anche optare per indossare un berretto.

Se è uno della tua collezione esistente, assicurati che non ti dispiaccia essere schizzato con l’acqua di mare o che sia lavabile. I cappelli foderati in pile manterranno la tua testa ancora più accogliente durante le fredde nuotate invernali.

Per i tuoi occhi

Sia che tu voglia tenere fuori il cloro in una piscina o vedere dove stai andando in acque libere, gli sono abbastanza essenziali sia in acqua fredda che calda. Dopo aver provato alcune coppie, sono completamente convertito a spendere un po’ di più per una coppia che durerà.

Maschera Orca Killa 180º

Questi sono, semplicemente, i migliori occhiali che abbia mai posseduto. Spuntano tutte le scatole: hanno iniziato ad appannarsi solo dopo un anno di utilizzo, non scivolano nella parte posteriore della testa e sono così leggeri e ben aderenti che ti dimentichi di indossarli.

Ho le lenti a specchio e sono perfette per tenere il lontano dagli occhi, sia dentro che fuori dall’acqua. Come la prima volta che ho comprato degli occhiali da sole costosi, vorrei aver investito in un paio di questi occhiali anni fa.

Per il tuo corpo

Muta termica da donna Orca Openwater RS1

Sono un subacqueo occasionale e non vedo l’ora di prendere il mio muta alla fine di un’immersione perché invariabilmente lasciano entrare l’acqua e si sentono solo un po’ fastidiosi. Questa muta Orca non potrebbe essere più diversa.

La fodera interna è appositamente progettata per tenerti al caldo quando nuoti in acque libere. Lo strato esterno è davvero liscio, il che lo rende facile da indossare.

È aderente, quindi devo inspirare quando lo chiudo. Ma non commettere il mio errore e pensare che questo significhi che hai preso la taglia sbagliata: vuoi che sia aderente in modo che non faccia entrare acqua.

Questo è un , ma se sei seriamente intenzionato a nuotare regolarmente in acque libere, ne avrai anni di utilizzo.

RubyMoon Sorphea Gym To Swim Tuta intera

Ho deciso di investire in un buon costume da bagno dopo anni di sottile lycra trasparente. Questo è un investimento a € 95 ma ha due strati ed è una bella vestibilità.

Mi sentivo anche bene a spendere soldi con RubyMoon perché saresti difficile trovarne di più marchio di costumi da bagno etici.

È un’impresa sociale, quindi, invece di realizzare profitti, convertono il 100% dei loro proventi in microprestiti per le donne imprenditrici: finora hanno contribuito a far uscire dalla povertà 1.200 donne e le loro famiglie.

Inoltre, lavorano secondo principi circolari, rigenerativi e slow fashion, creando prodotti con il 42% in meno di emissioni di carbonio rispetto a costumi da bagno simili.

Tuta a maniche lunghe Billabong Salty Dayz

Realizzato in neoprene da 2 mm, è perfetto per quando fa troppo freddo per un costume da bagno, ma non abbastanza per aver bisogno di una muta intera. Oppure, se fa davvero freddo, puoi indossarlo a strati con un costume da bagno per calore o sostegno extra.

Mi piace molto la mezza cerniera perché la tengo in acqua, quindi quando esco, posso abbassarla per rinfrescarmi.

Mentre mi sono concentrato sulla funzionalità piuttosto che sullo stile per questi prodotti, il “taglio sfacciato del bikini” su questo abito Billabong è davvero lusinghiero.

Per le tue mani

Guanti per acque libere Orca

Come molte donne, tendo ad avere mani e piedi freddi quando fa freddo. Il Mediterraneo non fa davvero abbastanza freddo da aver bisogno di guanti per nuotare, ma questi sono una manna dal cielo in acque fredde.

Possono essere indossati con una muta per darti la massima copertura.

Per i tuoi piedi

Stivaletti Orca Hydro

Questi stivaletti hanno una fodera arancione davvero morbida che è bella e aderente e li rende facili da indossare.

Il design separa l’alluce dalle altre quattro dita. All’inizio sembrava strano, ma non me ne sono accorto una volta che stavo nuotando.

Sono il partner perfetto per le mute mentre le infili sotto la gamba per mantenere i piedi asciutti e caldi.

Calze da piscina SwimTech

Non avevo mai visto niente di simile prima, ma in realtà sono davvero utili. Sono essenzialmente calzini da ginnastica in neoprene. Hanno una presa in silicone sul fondo, quindi sono perfetti per il bordo della piscina o se hai un ingresso roccioso in acque libere. Possono anche essere indossati sotto gli stivaletti o le pinne per aggiungere un ulteriore livello di protezione.

Come riscaldarsi quando sei fuori dall’acqua

È molto importante assicurarsi di avviare il processo di riscaldamento non appena si esce dall’acqua.

Non commettere l’errore di immergerti direttamente in una doccia o in un bagno caldo, perché potresti sentirti male. Invece vuoi riscaldarti lentamente e aspettare fino a quando non torni a una temperatura normale prima di fare un bagno caldo.

Tazza da viaggio isolata rossa

Un ottimo modo per iniziare a riscaldarti è con una tazza di tè calda. Se tieni il coperchio chiuso, questa tazza manterrà davvero la tua bevanda calda per ore e ore.

Inoltre, poiché è a doppio isolamento, non ti brucerà le mani.

Accappatoio per parka SwimTech

Ogni nuotatore all’aperto ha bisogno di una copertura da indossare non appena sei fuori dall’acqua. Non solo sono accoglienti, ma quando fa molto freddo potrebbero impedirti di prendere un raffreddore o peggio.

Il parka di SwimTech ha una fodera molto comoda e morbida e lo strato esterno ti proteggerà da vento e pioggia. Mi piacciono anche le sue tasche con cerniera, molto utili per tenere il telefono, le chiavi e gli oggetti di valore al sicuro e all’asciutto.

Vestaglia Pro Change Evo manica lunga rossa

Questa è un’altra opzione se stai cercando un accappatoio post-bagno. Viene fornito con un prezzo premium ma ti terrà davvero al caldo, in qualsiasi condizione atmosferica.

Ti consiglierei di prendere una taglia con questa vestaglia, in questo modo puoi cambiarti all’interno e la lunga lunghezza significa che non sbatterai accidentalmente nessuno sulla spiaggia.

Se sei bagnato fradicio, ha una cerniera reversibile in modo da poterlo indossare al rovescio, mantenendo la morbida fodera asciutta per dopo. Una volta che ti sei asciugato un po’, giralo nel verso giusto e regola i polsini in velcro per intrappolare davvero tutto il calore.

Maschere per la riparazione delle mani di Skin Republic

La pelle secca è un rischio professionale del nuoto in acque fredde, quindi è importante rimanere idratati. Queste maschere per la riparazione delle mani sono guanti ricoperti da una crema idratante intensa che include collagene, burro di karité, vitamina E e 10 estratti vegetali.

Lasciali in posa per 15-20 minuti – non risciacquare dopo. E voilà, hai delle mani adorabili e morbide, piuttosto che le prugne con cui sei emerso dall’acqua.

Come stare al sicuro nuotando in acque fredde

Se l’acqua è molto fredda, non saltarci dentro. Entra nell’acqua lentamente. Se salti troppo velocemente, la reazione naturale del tuo corpo è quella di sussultare e potresti finire per inalare molta acqua nei polmoni.

Una volta dentro, è probabile che il tuo respiro sia un po’ superficiale o irregolare a causa dello shock del freddo. Prenditi qualche momento per rilassarti e respira profondamente finché la respirazione non torna alla normalità prima di iniziare a nuotare.

È bello andare a nuotare con un amico, in questo modo puoi controllarti a vicenda per eventuali segni di ipotermia. Se i denti di qualcuno battono o tremano in modo incontrollabile, dovrebbero uscire immediatamente dall’acqua. Altri segni a cui prestare attenzione sono il farfugliare le parole o il movimento che diventa meno coordinato.

Il nuoto in acque fredde è qualcosa a cui devi abituarti. Non sforzarti di rimanere per anni al primo tentativo. Inizia con un paio di minuti in acqua e aumenta lentamente il tempo ad ogni uscita.

Anche se molte persone riferiscono di aver sperimentato il sistema immunitario e benefici per la del nuoto in acque freddeè molto importante notare che se hai problemi di salute legati al o alla pressione sanguigna, dovresti parlare con un medico prima di fare il grande passo.

Guarda il sopra per saperne di più sul nuoto in acque fredde.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare