Cinque conclusioni nel ritorno della Champions League

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

1. L’esule dell’Ucraina Shakhtar Donetsk ha battuto il Lipsia

La squadra ucraina dello Shakhtar Donetsk, esiliata dal loro paese dilaniato dalla , ha iniziato la sua campagna di con una scioccante vittoria per 4-1 in casa del Lipsia martedì.

Donetsk è entrato in partita con una squadra indebolita che aveva giocato solo tre partite di campionato nazionale in questa stagione. In precedenza non avevano assistito a un’azione competitiva per oltre otto mesi a causa del conflitto.

Tuttavia, due gol di Marian Shved e gol nel finale del regista Mykhaylo Mudryk e del sostituto Lassina Traoré hanno sconfitto il Lipsia.

“Non avrei potuto immaginare nei miei sogni più sfrenati una partita del genere con quattro gol per noi”, ha detto il capitano dello Shakhtar Taras Stepanenko.

Il Lipsia ha raggiunto le semifinali di Champions League nel 2020 e l’anno scorso ha vinto la Coppa di .

Ore dopo la sconfitta di martedì, il Lipsia ha licenziato l’allenatore Domenico Tedesco per un “inizio poco brillante” di stagione.

2. La star francese Kylian Mbappé batte il record della Champions League

Kylian Mbappé è diventato il giocatore più giovane a segnare 35 gol in Champions League dopo aver segnato due gol nella vittoria per 2-1 del sulla Juventus.

Ha preso il record dal compagno di squadra Lionel Messi, che aveva 47 giorni in più quando ha raggiunto il traguardo.

Mbappe, Messi e Neymar sono stati presenti quando il PSG ha vinto 2-0 nel primo tempo. La Juventus ha segnato 10 minuti nel secondo tempo dopo che il centrocampista americano Weston McKennie ha restituito un gol, ma il PSG ha resistito per prendere tutti e tre i punti.

“Abbiamo avuto la possibilità di segnare quel terzo gol che avrebbe significato una fine più tranquilla della partita, ma questa è anche la Champions League”, ha detto l’allenatore del PSG Christophe Galtier.

Galtier ha anche cercato di chiarire i suoi commenti “ironico” sull’uso da parte del club di aerei privati, che hanno suscitato aspre critiche dal ministro dello sport francese.

“Qui al PSG non siamo disconnessi”, ha detto. “Il club nel suo insieme, i giocatori, lo staff, tutti sono ovviamente molto vigili sui problemi meteorologici”.

I campioni della lega francese hanno difeso l’uso di voli charter invece di più ecologici dopo che un dirigente della rete ferroviaria francese ad alta velocità ha criticato il club per aver portato i suoi giocatori in un a breve distanza a Nantes lo scorso fine settimana.

3. Karim Benzema si è infortunato nella vittoria del Real Madrid contro il Celtic

Il Real Madrid, vincitore della Champions League, ha superato un infortunio al capocannoniere della competizione della scorsa stagione Karim Benzema sigillando una vittoria per 3-0 sul Celtic. Benzema è stato sostituito da Eden Hazard, che ha segnato un gol e ha assistito altri due.

Vinícius Júnior e Luka Modric hanno segnato anche gol nel secondo tempo per i campioni in carica al Celtic Park.

Benzema, capocannoniere della competizione la scorsa stagione con 15 gol, ha dovuto essere sostituito al 30′ a causa di un apparente infortunio al ginocchio.

L’attaccante francese ha iniziato a zoppicare dopo aver corso con la palla e ha messo una mano sul ginocchio destro prima di chiedere di essere sostituito e di uscire lentamente dal campo.

4. Erling Haaland segna 25 gol in 20 partite di Champions League

L’attaccante norvegese Erling Haaland potrebbe benissimo essere il pezzo mancante del Manchester City, essendo stato più volte in difetto in Europa con Pep Guardiola.

Martedì ha segnato una doppietta nella vittoria per 4-0 dei campioni d’ sul Siviglia.

Haaland ha mostrato ancora una volta la sua straordinaria capacità di essere al posto giusto al momento giusto, dato che era disponibile a deviare il cross di Kevin De Bruyne al 21′ e poi ha trasformato un rimbalzo per il terzo gol della squadra al 67′.

Phil Foden e Ruben Dias hanno segnato gli altri gol del City in una prestazione dominante allo stadio Ramón Sánchez-Pizjuán.

5. La Dinamo sorprende il Chelsea che spende tanto

Mislav Oršić deve desiderare di poter giocare con squadre inglesi ogni settimana.

L’attaccante croato è corso da centrocampo e ha prodotto un abile gol al 13′ portando la Dinamo Zagabria a una vittoria scioccante per 1-0 sul Chelsea nella gara d’esordio del Gruppo E di Champions League martedì.

Questo si aggiunge ai gol di Oršić contro squadre inglesi in Europa League: una partita vincente contro il West Ham la scorsa stagione e una tripletta per eliminare il Tottenham di José Mourinho nel 2020-21.

Ha anche segnato un inizio memorabile per la Dinamo alla sua prima stagione nella fase a gironi nella massima competizione europea dal 2019-20, avendo raggiunto questo punto dopo essere sopravvissuta a tre turni di qualificazione.

Dopo il risultato, il Chelsea ha annunciato di averlo fatto si separò dall’allenatore Thomas Tuchel.

Il tedesco aveva portato i Blues al titolo di Champions League nel 2021, vincendo anche la Supercoppa UEFA e la Coppa del per club quell’anno.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare