Hai sempre voluto trasferirti in Spagna? Un nuovo visto nomade digitale potrebbe farti rimanere per 5 anni

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Hai sempre voluto trasferirti in Spagna?  Un nuovo visto nomade digitale potrebbe farti rimanere per 5 anni

La Spagna potrebbe presto introdurre un visto nomade digitale che darebbe ai cittadini extracomunitari la possibilità di vivere e lavorare lì per un massimo di cinque anni.

Se lo schema sarà approvato, il paese si unirà a una serie di altre nazioni europee che hanno introdotto una qualche forma di schema di nomadi digitali negli ultimi anni, tra cui Italia e .

quando i piani sono stati annunciati per la prima volta a gennaioil paese sperava di “attirare e trattenere talenti internazionali e nazionali aiutando i lavoratori a distanza e i nomadi digitali a stabilirsi in Spagna”, secondo il ministro degli Affari economici Nadia Calviño.

Con alcune delle migliori Internet nell’UE, un basso e un clima molto caldo, la Spagna è già una destinazione popolare per i lavoratori a distanza.

Quindi, potrebbe il nuovo visto nomade digitale rendere più facile ed economico vivere e lavorare nel paese?

Chi potrà richiedere il visto nomade digitale per la Spagna?

Sebbene i dettagli siano ancora in fase di definizione, si pensa che lo schema sarà aperto a persone che lavorano in remoto per aziende non spagnole. Chiunque voglia fare domanda per un nomade digitale visa sarà in grado di ottenere un massimo del 20% del proprio reddito da aziende spagnole.

I candidati dovranno essere al di fuori dello economico europeo. Dovranno inoltre essere in grado di dimostrare di aver lavorato a distanza per almeno un anno e di avere un contratto di o, se freelance, di essere stati regolarmente assunti da un’ al di fuori della Spagna.

Chiunque voglia sfruttare lo schema dei nomadi digitali dovrà dimostrare di guadagnare abbastanza per essere autosufficiente – probabilmente intorno ai 2.000 euro al mese – e avrà bisogno di un indirizzo all’interno del paese.

Non ci sono ancora informazioni sul fatto che i candidati dovranno sottoporsi a un controllo della fedina penale.

Per quanto tempo i nomadi digitali potranno rimanere in Spagna?

Fonti ufficiali hanno indicato che i visti nomadi digitali in Spagna saranno originariamente validi per 12 mesi. Successivamente, i lavoratori remoti potrebbero essere in grado di prolungare il soggiorno fino a cinque anni a seconda delle circostanze.

Anche i parenti stretti, come e coniugi, potranno raggiungere il titolare del visto nel paese.

I nomadi digitali riceveranno agevolazioni fiscali in Spagna?

La Spagna dovrebbe offrire imposta pause per i nomadi digitali che lavorano e vivono nel paese nell’ambito del regime dei visti.

I lavoratori a distanza possono pagare solo un’aliquota del 15% durante i primi quattro anni del loro soggiorno invece della solita aliquota del 24% se i piani attuali vanno avanti.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare