Cosa significano restringimento, skimpflation e stagflazione e sono peggiori dell’inflazione?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Cosa significano restringimento, skimpflation e stagflazione e sono peggiori dell'inflazione?

Sei stato nel tuo preferito, solo per scoprire che il cibo non era così buono o le porzioni erano molto più piccole? O anche mangiare a casa è diventato più costoso man mano che il negozio del supermercato si somma?

Potresti anche aver appena scoperto che il tuo Abbonamento Amazon Prime sta per diventare un po’ più costoso e se sei nel Regno Unito, a Il cheeseburger di McDonald’s è anche in aumento per la prima volta in più di 14 anni.

La sensazione che tutto sia solo un po’ peggio e forse più costoso non è infondata, dato che la colpa è in gran parte attribuita ’inflazione.

Ma cos’è esattamente e gli altri termini che vengono agitati, restringimento, skimpflation e stagflazione?

Euronews Next analizza cosa significano esattamente queste parole.

Inflazione

Molti paesi stanno affrontando gli effetti dell’inflazione, ormai ai massimi da 40 anni. Ciò significa che ottieni meno valore per i tuoi soldi e ora ottieni ancora meno valore sulle merci.

Fondamentalmente, i prezzi salgono quando ci sono carenze e/o c’è una grande domanda di beni o servizi.

Un esempio di ciò è la scelta di Amazon di aumentare il costo della sua iscrizione a Prime, una decisione che ha attribuito all’inflazione.

Nel frattempo, il costo del cibo nell’Unione europea è aumentato del 12,82% a luglio rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, secondo Eurostat.

L’inflazione è misurata da quanto sono diventati costosi beni e servizi in un certo periodo di tempo, di solito un anno. Un noto indicatore è il Consumer Price Index, che misura la variazione percentuale del prezzo di un paniere di beni e servizi consumati dalle famiglie.

Un’inflazione moderata è considerata normale, ma picchi significativi possono significare che il costo della vita può improvvisamente diventare molto più alto.

Il motivo per cui l’inflazione è così alta in questo momento è dovuto a una perfetta di guai economici, poiché il Fondo Monetario Internazionale () a luglio ha definito le prospettive economiche del mondo “cupe e più incerte”.

Molti hanno accusato i problemi finanziari del mondo dell’impatto dell’invasione russa dell’Ucraina, che ha di conseguenza aumentato i prezzi del gas e dei generi alimentari e ha assistito alla carenza di beni di prima necessità.

Nel regno unito, il costo dell’ per i consumatori britannici aumenterà dell’80% da ottobre, il che dovrebbe alimentare l’inflazione e la crisi del costo della vita.

Ma anche prima dello scoppio della a febbraio, la pandemia di ha comportato la chiusura delle fabbriche e anche ostacoli logistici negli hub di esportazione come la , causando problemi e carenze nella catena di approvvigionamento. Ciò ha anche aumentato i prezzi delle merci e il costo del loro trasporto.

Restringimento

Se sei un fan del cioccolato svizzero, potresti ricordare quando Toblerone nel 2016 sembrava un po’ diverso; non somigliava più alle e aveva allargato gli spazi tra i triangoli.

Sebbene il costo della barretta di cioccolato non sia aumentato, è passato da un peso netto di 170 grammi a 150 grammi.

Questo è un classico caso di ciò che viene chiamato “shrinkflation”, quando il volume o le dimensioni di un prodotto si restringono.

Può essere visto come un po’ più subdolo, poiché i consumatori hanno meno probabilità di pesare un prodotto e notare la differenza rispetto a un aumento dei prezzi.

Skimpflazione

“Skimpflation” d’altra parte è quando le aziende “saltano” sulla qualità del prodotto o servizio.

Uno dei motivi principali per cui ciò accade è perché le aziende riducono la qualità del servizio in modo che possa essere ancora redditizio, il che significa che vengono ridotti i soldi per il personale o i materiali.

Recessione

Se la stagflazione è definita come una recessione accompagnata da inflazione, allora è importante sapere cos’è una recessione.

Sebbene la parola possa allarmare, le recessioni sono una parte naturale del ciclo economico. Una recessione è tecnicamente definita da due trimestri successivi con risultati in contrazione del prodotto interno lordo (PIL), ma non tutti i paesi, come gli Stati Uniti, utilizzano questa definizione.

I problemi sorgono se la bassa crescita è combinata con disoccupazione o alta inflazione, in quella che è nota come stagflazione, che è molto più rara.

Stagflazione

Un’altra parola in circolazione in questo momento è “stagflazione”. Come suggerisce il nome, tutto rimane fermo e non si muove molto.

In termini economici, significa allo stesso tempo alta inflazione, stagnazione economica e alta disoccupazione. La stagflazione può verificarsi se c’è una recessione prima che il tasso di inflazione sia sceso al punto in cui le banche centrali vogliono che sia.

Si dice che il termine sia stato ampiamente utilizzato negli anni ’70 dopo che una recessione negli Stati Uniti ha colpito duramente ed è stata accompagnata dall’inflazione.

Il periodo di stagflazione negli anni ’70 e ’80 ha visto diverse recessioni e una debole crescita economica. Si è conclusa dopo che la banca nazionale degli Stati Uniti, la Federal Reserve, ha aumentato i tassi di interesse per frenare l’inflazione.

Image:Getty Images
Fonte: EuroNews (Cosa significano restringimento, skimpflation e stagflazione e sono peggiori dell’inflazione?
)

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare