Bagno postpartum: non dovresti fare il bagno per alcuni giorni dopo il parto?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
bagno dopo il parto

Se sei una futura mamma, devi aver sentito dalla suocera o dalla suocera a tua che dovresti fare un bagno “caldo” durante la . Questo perché la temperatura dell’ durante il bagno può influenzare la gravidanza in entrambi i modi. Insieme a questo, viene detto un’altra cosa che non dovresti fare il bagno per alcuni giorni dopo il parto. È vero o è solo un mito?

Per saperne di più e per capire meglio quando è possibile fare il bagno dopo aver dato alla luce un , Health Shots ha parlato con il dottor Madhushree Vijayakumar, Consulente Ostetrico e Ginecologo, Motherhood Hospitals, Hebbal, Bengaluru.

Puoi fare il bagno dopo il parto o dare alla luce un bambino?

Il tuo corpo soffre molto durante il parto. Potresti sentire prurito, dolore o bisogno di pulire la tua zona perineale. Secondo il dottor Vijayakumar, “Puoi fare un bagno dopo il parto, ma si suggerisce di aspettare un po’ e seguire le istruzioni del medico”.

Goditi il ​​calore di una doccia calda e può aiutarti a alleviare temporaneamente i crampi. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Quanto tempo dovresti aspettare per una doccia?

Fare il bagno dopo aver dato alla luce il bambino dipende dal modo in cui hai partorito il tuo bambino; normale o cesareo. Se hai avuto un parto vaginale normale senza complicazioni, puoi fare la doccia il giorno successivo. In effetti, alcune aspettano solo poche ore dopo il parto, ma questo dipenderà dalla loro forza e da quanto bene si sentiranno.

Quando è sicuro fare il bagno dopo un parto cesareo?

Se hai avuto un parto cesareo, potrebbe volerci più tempo per recuperare. Il recupero può anche dipendere dallo stato del sito dell’incisione. Si consiglia di attendere almeno 2-3 giorni e poi fare una doccia con acqua tiepida e pulire delicatamente la zona.

Leggi anche: 5 regole di balneazione da seguire se fai molto la doccia

Consulta sempre il tuo medico prima di fare la doccia perché solo il tuo medico può giudicare se sei nelle condizioni giuste per fare il bagno o meno.

Puoi entrare in una vasca da bagno dopo il parto?

Prima di immergere il tuo corpo in una vasca da bagno, dovresti resistere per almeno 3 o 4 settimane. Il dottor Vijayakumar afferma: “Indipendentemente dal tipo di parto, la cervice sarà comunque dilatata per le prime settimane dopo il parto. Inoltre, se rimani nella vasca per un lungo periodo di tempo dopo aver subito un’episiotomia o una lacrimazione perineale durante il travaglio, c’è il pericolo di rottura della ferita”. Dopo un taglio cesareo, anche i bagni prolungati possono aumentare il rischio di sviluppare .

bagno dopo il parto
Evita di fare il bagno nella vasca dopo la ! Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Cos’è un semicupio ?

Un semicupio è un bagno caldo e poco profondo che aiuta a pulire la zona perineale. Il semicupo aumenta il flusso sanguigno nell’area perineale e quindi favorisce un processo di guarigione più rapido. Se hai appena avuto un bambino, il medico potrebbe consigliarti un semicupio postpartum.

Leggi anche: È vero che non dovresti fare il bagno dopo aver mangiato? Un svela tutto

“Alcune donne optano anche per i bagni di acqua fredda poiché hanno un effetto curativo migliore rispetto ’acqua calda, ma questo deve essere discusso prima con il medico. Mentre i semicupi possono essere aggiunti alla tua routine generale, sono principalmente raccomandati per le donne che hanno partorito per via vaginale. Questa può essere un’esperienza rilassante per loro dopo il parto”, afferma il dottor Vijayakumar.

Benefici del semicupio postpartum

Il bagno sitz dopo il parto può aiutare il tuo corpo in diversi modi come:

  • Allevia il dolore anche da episiotomia o emorroidi
  • Favorisce la guarigione e una migliore circolazione sanguigna.
  • Ti aiuta a rilassarti
  • pulisci il tuo corpo
  • Sollievo nel prurito

C’è un rischio molto limitato di infezioni nell’area perineale con semicupi. Consultare il medico per eventuali sintomi insoliti.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare