Maiorca prevede di limitare il numero di turisti come parte degli sforzi per reprimere l’eccessivo turismo

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Maiorca prevede di limitare il numero di turisti come parte degli sforzi per reprimere l'eccessivo turismo

sta cercando di limitare il numero di posti letto in per combattere i sovraffollamentohanno annunciato questa settimana i consigli direttivi dell’isola.

Il piano è quello di impostare un berretto di 430.000 posti letto turistici in tutta l’isola, con la presidente del Consiglio di Maiorca, Catalina Cladera, che afferma di volere “un di maggior valore e meno volume”.

Dopo che le dovute al COVID-19 sono state revocate, l’isola ha registrato un numero di visitatori senza precedenti quest’estate. I turisti si riempirono rapidamente Hotel camere e affitti per le vacanze con Cladera che ammette che “il ricorrente dibattito sul sovraffollamento è tornato”.

“Non lo nego, c’è stato sovraffollamento quest’estate”, ha detto. “Tuttavia, solo in alcuni luoghi e in determinati orari”.

All’inizio di questa settimana il Consiglio di Maiorca ha confermato che riconsidererà il suo piano turistico e ridurrà il numero di visitatori dell’isola. Ci sarà un limite al numero di posti letto in hotel e alle modalità di commercializzazione.

Ha anche annunciato un aumento del numero di ispettori del turismo per effettuare controlli sugli affitti turistici abusivi.

Le destinazioni popolari per le feste stanno reprimendo i turisti ubriachi

In tutte le Baleari, le autorità hanno introdotto quest’anno una serie di norme severe nel tentativo di ridurre il sovraffollamento. I turisti ubriachi che in precedenza affollavano le strade sono stati un obiettivo particolare delle nuove regole.

I limiti di sono stati imposti in molti resort all-inclusive a Magaluf, El Arenal e sull’isola di . Gli ospiti in alcune località sono stati limitati a tre drink a cena e tre drink a pranzo – eventuali altre bevande alcoliche devono essere acquistate separatamente.

La legislazione ha anche vietato l’happy hour, i pub crawl, le offerte di bevande due per uno, la vendita di alcolici nei negozi tra le 21:30 e le 8:00 e la di barche per feste in alcune aree.

Quest’estate, una delle località di festa più famose di Maiorca, Playa de Palma, bandito le persone che indossano magliette da calcio dall’entrare nei ristoranti. Gli imprenditori si sono uniti per creare un codice di abbigliamento volto a ridurre i comportamenti turbolenti.

Ibiza in particolare sta cercando di prendere le distanze dalla sua reputazione di destinazione per feste da ubriachi. Le autorità locali sperano invece di concentrarsi su un turismo più sostenibile i numerosi centri benessere ed eco-resort dell’isola.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare