La Sicilia e l’Italia continentale potrebbero presto essere collegate dal ponte sospeso più lungo del mondo

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
La Sicilia e l'Italia continentale potrebbero presto essere collegate dal ponte sospeso più lungo del mondo

L’Italia ha a lungo giocato con l’idea di costruire un ponte tra l’isola di Sicilia e la terraferma.

L’ambizioso progetto ingegneristico era in fase preliminare da decenni prima di essere accantonato nel 2013.

Ora, il nuovo di destra italiano ha dichiarato di voler rilanciare i piani.

Primo ministro Giorgia Meloni ha annunciato che chiederà ’UE di contribuire a finanziare la proposta multimiliardaria.

Puoi guidare dalla Sicilia all’Italia continentale?

Attualmente puoi passare aereo, barca o un che è portato da a traghetto dall’Italia continentale all’isola di Sicilia.

Tuttavia, già in epoca romana, l’idea di a ponte per collegare le due masse terrestri è stato dibattuto.

Infatti, secondo alcuni storici, gli antichi romani ne costruirono proprio uno fatto di botti e barche.

Il dittatore Benito Mussolini ha rilanciato il sogno del collegamento Sicilia con la terraferma, ma è stato solo con il governo di Silvio Berlusconi nei primi anni 2000 che il progetto ha ottenuto finanziamenti da Bruxelles.

Nel 2009 l’appalto per la costruzione è stato aggiudicato alla Società dello Stretto di Messina.

Il collegamento ferroviario e stradale proposto doveva collegare la città siciliana di Messina con la regione sulla terraferma.

Ma i piani sono stati demoliti nel 2013 dopo che l’ex premier Mario Monti ha chiuso la società di costruzioni con una serie di tagli di .

Perché non c’è un ponte dall’Italia continentale alla Sicilia?

I piani per un ponte sospeso tra Sicilia e la terraferma non sono state sostenute all’unanimità.

I sostenitori affermano che la connessione contribuirà a rafforzare il isoladell’economia stagnante e ridurre il divario tra il ricco nord del paese e il sud più povero del paese.

I sostenitori affermano anche che consentirà alle navi mercantili in arrivo lungo il di Suez di trasferire le loro merci sui in Sicilia.

Ciò consentirebbe quindi di trasportarli rapidamente fino al nord del paese, risparmiando denaro su lunghi viaggi per mare.

Il rotaia e il collegamento stradale allenterebbe anche la pressione sui servizi di traghetti sovraffollati che trasportano auto, e treni sullo Stretto di Messina.

Ma i critici sostengono che il gigantesco ponte sarebbe uno spreco di fondi pubblici e un’impresa rischiosa in un zona sismica attiva.

Gli ambientalisti avvertono anche del rischio per gli ecosistemi locali e del danno estetico al paesaggio.

Quando verrà realizzato il ponte sullo stretto di Messina?

Nel suo primo budget da quando ha assunto il ruolo di primo ministro il mese scorso, la Meloni ha reintegrato la società che avrebbe supervisionato la costruzione del ponte sospeso sullo Stretto di Messina.

“Questo è il governo e la legislatura che hanno l’ambizione di posare la prima pietra e iniziare a costruire questo benedetto progetto”, ha detto , ministro delle infrastrutture italiano e leader del partito di coalizione della Lega.

La strada proposta e collegamento ferroviario avrebbe una campata centrale di oltre 3 km di lunghezza, rendendolo il ponte sospeso più lungo del mondo.

Se il progetto va avanti, sembra destinato a costare diversi miliardi di euro. La Meloni ha detto che chiederà aiuti finanziari all’Ue.

Salvini ha detto che discuterà del progetto a Bruxelles il 5 dicembre.

Ha aggiunto che la costruzione inizierà tra due anni e richiederà circa cinque anni per essere completata.

“Iniziare i lavori per la costruzione del Ponte sullo Stretto è uno dei miei obiettivi”, ha detto Salvini alla RAI il mese scorso.

“Il trasbordo dei traghetti, oltre all’ e alla perdita di tempo, costa alle persone in un anno più di quanto costerebbe costruire il ponte”.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare