La Cina allenta le restrizioni COVID: tutto ciò che devi sapere su test e quarantena

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
La Cina allenta le restrizioni COVID: tutto ciò che devi sapere su test e quarantena

La ha allentato le sue restrizioni sulla pandemia dopo le proteste a livello nazionale contro la sua dura zero.

I cambiamenti – delineati mercoledì dalla commissione sanitaria nazionale cinese – seguono un leggero allentamento del tasso di cambio COVID misure per i viaggiatori internazionali il mese scorso.

Le persone con Covid che hanno sintomi lievi o assenti possono ora isolarsi a casa, piuttosto che nelle strutture statali.

Nonostante l’accelerazione dell’apertura, la Cina le restano chiuse alla maggior parte dei cittadini stranieri.

Quali sono le ultime restrizioni di in Cina?

È ancora difficile in Cina, ma il mese scorso i divieti di volo, i test e le regole di sono stati allentati.

I passeggeri sui voli in entrata nel Paese asiatico dovranno ora mostrare un solo negativo Test PCR prese entro 48 ore prima dell’imbarco, secondo la nota rilasciata dalla National Health Commission cinese. In precedenza erano richiesti due test PCR negativi.

Gli arrivi internazionali ora devono essere messi in quarantena per otto giorni anziché dieci, mentre i funzionari non registreranno più i contatti secondari per il tracciamento, consentendo a molti di evitare la quarantena.

Nell’annuncio di novembre, il controverso ‘interruttoreAnche il meccanismo era terminato

Questa regola molto criticata significava che tutti i voli internazionali verso la Cina potevano essere vietati per una o due settimane quando all’arrivo veniva scoperto un numero “alto” di passeggeri infetti.

Spesso ha portato a voli essere annullato all’ultimo minuto, creando notevoli disagi per i viaggiatori.

Molti spesso hanno dovuto aspettare diverse settimane o addirittura mesi prima di trovare posti su un volo per la Cina.

sono i casi COVID in Cina in questo momento?

Le nuove modifiche alle regole di quarantena arrivano durante un’ondata di COVID Cina.

I casi di COVID sono saliti al livello più alto degli ultimi mesi: circa 30.000 al giorno.

Il paese è uno degli ultimi al mondo ad abbandonare la politica COVID zero. di La politica zero-COVID ha salvato vite umane, con la Cina che ospita il 18% della popolazione mondiale, ma ha martellato l’economia e limitato pesantemente la dei cittadini.

Le proteste a livello nazionale sono iniziate dopo che 10 persone – che erano state rinchiuse in un edificio a causa delle misure anti COVID – sono morte in un incendio nello Xinjiang il mese scorso. Alcune delle vittime sono state sigillate nei loro appartamenti e le uscite antincendio dell’edificio sono state chiuse.

Le autorità cinesi hanno insistito sul fatto che la riapertura non è correlata alle proteste.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare