‘Coraggiose e più audaci’: queste donne stanno realizzando i loro sogni di viaggio dopo il divorzio

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
'Coraggiose e più audaci': queste donne stanno realizzando i loro sogni di viaggio dopo il divorzio

Quest’anno molti di noi hanno rivalutato il modo in cui trascorriamo il nostro tempo libero post-COVID e il viaggio è spesso una parte fondamentale di questi piani.

La nostra routine quotidiana è piena di prenderci cura e pensare agli altri, sia al che a casa. Quindi, quando viaggiamo, molti di noi godono della libertà di non pensare a ciò che qualcun altro vuole o fare. Assolo viaggio femminilein particolare, è in aumento dopo il COVID, con i viaggi irripetibili che stanno diventando una priorità assoluta

Per le che stanno divorziando, viaggiare da sole assume un significato completamente nuovo, perché porre fine a un può significare liberarsi dal prendersi cura di qualcun altro.

Lasciati ispirare da dove andare e cosa fare come viaggiatrice solista, che sia divorziata, sposata o una via di mezzo.

Non hai nessuno con cui viaggiare? Non lasciare che questo ti fermi

Carolyn Addison, responsabile del prodotto presso l’ di viaggi Black Tomato, afferma che dall’inizio di quest’anno l’azienda ha assistito a un’impennata di viaggi in solitaria da parte delle donne.

“La percentuale di donne che scelgono questi viaggi da soli è aumentata dal 30% al 50% di tutte le prenotazioni”, spiega.

Un cliente, originariamente destinato Spagna con il suo compagno nell’agosto dello scorso anno, ha invece deciso di fare il viaggio da solo dopo aver rotto con lei. Da allora ha viaggiato da sola in Colombia e ora sta cercando di trascorrere il in .

Un’altra cliente ha fatto un viaggio epico in Mongolia dopo il suo divorzio, aiutando i pastori nomadi a spostare il loro accampamento invernale e facendo passeggiate a cavallo attraverso le montagne.

“Il nostro core business è famiglie e le coppie che viaggiano, ma in particolare, abbiamo visto molte donne iniziare a viaggiare in modo indipendente, alcune di loro per la prima volta, mentre coglievano l’occasione per realizzare i loro sogni di viaggio personali, senza aspettare che qualcun altro andasse con loro”.

Flash Pack, una compagnia di viaggi britannica che si concentra su Vacanze – avventura per i viaggiatori solitari tra i 30 ei 40 anni, ha anche visto numerose persone prenotare i suoi viaggi dopo il divorzio.

L’azienda afferma che viaggiare da soli può essere un modo positivo per incontrare nuove persone, affrontare nuove sfide e potenziare te stesso. Soprattutto dopo che la vita ti ha gettato qualche scossa sulla strada, o per chi vuole ricostruire la propria .

‘Un modo per sentirmi come se avessi un po’ di controllo sulla mia vita’

Becky Turpin è solo una delle tante donne che ha scelto di viaggiare da sola con Flash Pack dopo il divorzio.

“Quando mi sono sposata abbiamo risparmiato soldi per viaggiare, ma in realtà abbiamo fatto solo un viaggio all’anno”, dice.

“Abbiamo fatto dei viaggi fantastici, ma il diagramma di Venn su dove entrambi volevamo andare, cosa eravamo entrambi interessati a fare e quanto eravamo disposti a spendere per questo era in realtà piuttosto piccolo.”

Becky adorava guardare spettacoli di viaggio e leggere di tutte le parti del mondo. Ha iniziato a risparmiare per viaggiare da sola. Poi, nel 2018, ha divorziato dal suo compagno di 15 anni.

“Mentre ci stavamo separando, ho iniziato a prenotare primo viaggio. Era qualcosa che potevo fare solo per me stessa e non dovevo considerare nessun altro”, spiega.

“In retrospettiva, penso che fosse un modo per sentirmi come se avessi un certo controllo sulla mia vita in un periodo molto caotico”.

Becky dice che viaggiare da sola è qualcosa di molto più spontaneo per lei. Non deve tenere conto di altre opinioni ed è facile cambiare i piani all’ultimo minuto.

Viaggio da solo mi costringe ad essere più coraggioso e audace di quando viaggiavo con mio marito. Incontro molte più persone rispetto a prima e stabilisco connessioni più profonde con quelle persone”.

Può essere più lavoro poiché deve prendere tutte le decisioni da sola, non importa quanto sia stanca. E a volte Becky vorrebbe avere qualcun altro con cui condividere esperienze, “ma questo è raro e raro”.

Sfidare se stessa e scoprire nuove cose su se stessa è stata la parte migliore del viaggio da sola dopo il suo divorzio, dice.

“Sono molto più in contatto con ciò che mi piace, ciò che apprezzo nelle mie esperienze, dove sono i miei confini e imparando a fidarmi di me stesso. Ho visto questo trasferirsi anche nella mia vita di tutti i giorni”.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare