Momenti salienti del Salone di Parigi 2022: dai serbatoi di idrogeno rimovibili ai nuovi veicoli elettrici cinesi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Momenti salienti del Salone di Parigi 2022: dai serbatoi di idrogeno rimovibili ai nuovi veicoli elettrici cinesi

Dopo una pausa di quattro anni, dovuta in parte alla pandemia di , il tanto atteso Salone di ha fatto il suo ritorno questa settimana.

La 120a fiera è stata snellita rispetto agli anni precedenti ma è ricca di ospiti ed espositori.

Tra gli altri, auto a , case automobilistiche indipendenti e marchi asiatici hanno messo in scena una forte presenza al salone di Parigi.

Auto elettriche/

Poiché la transizione verso le è in cima all’agenda del settore, le case automobilistiche hanno presentato le loro ultime auto elettriche e a idrogeno.

Ciò includeva il primo veicolo completamente elettrico di Jeep, Avenger, che richiede solo tre minuti di ricarica per percorrere 30 km.

La società automobilistica francese stava sfoggiando più veicoli elettrici e a idrogeno. Presentava una concept car elettrica chiamata 4EVER Trophy e una concept car Alpenglow monoposto alimentata a idrogeno.

“Con il suo motore ibrido a combustione pulita alimentato a idrogeno, Alpenglow ci proietta nel futuro del motorsport sostenibile con più passione che mai, e più lontano all’orizzonte, potrebbe essere un’ispirazione, perché no, per i veicoli di produzione”, ha affermato L’amministratore delegato Luca de Meo.

NamX HUV, progettato in Italia, ha presentato serbatoi di idrogeno rimovibili che la società ha affermato che costruirà una rete di distribuzione di capsule che verranno posizionate ogni 40 km.

“Sviluppare l’idrogeno in Europa e in America oggi non è facile perché hai questo problema del costo delle stazioni di idrogeno… il costo delle infrastrutture [‘Capstores’] costa da 50 a 100 volte meno del costo di implementazione di stazioni a idrogeno”, ha affermato il co-fondatore di NamX, Thomas de Lussac.

Case automobilistiche indipendenti

Sotto i riflettori al Salone di Parigi ci sono anche i produttori di auto sportive di nicchia.

Le edizioni limitate si rivolgono principalmente a collezionisti e automobilisti professionisti.

Raffer, fondata 10 anni fa, presentò un’auto da corsa dotata di un motore da moto da 1000 cc. Sarà venduto al dettaglio a partire da € 45.000 IVA esclusa a partire dal 2023.

L’hypercar Akylone di Genty è stata progettata più per essere apprezzata e ammirata che per essere guidata.

“Lo vendiamo principalmente come oggetto d’. Oggi lo vedi aperto e quando si apre è un po’ come un uovo Fabergé. Quindi abbiamo molte persone che lo adorano staticamente”, ha affermato Frédéric Genty, CEO di Genty Automobile .

Sul posto arrivano i veicoli elettrici cinesi

Alcune case automobilistiche asiatiche hanno mostrato la loro ambizione di entrare nel mercato dei veicoli elettrici in Europa.

La cinese Great Wall Motor (GWM), Build Your Dream (BYD) e il vincitore del premio Autobest vietnamita VinFast hanno messo in mostra SUV premium, berline di e auto compatte progettate per gli europei.

“Con l’elettrificazione, sono convinto che le case automobilistiche cinesi abbiano un grande vantaggio perché lo sviluppo delle batterie, il know-how e le conoscenze sulle batterie si trovano in Cina come in nessun’altra regione del ”, ha affermato Thiemo Jahnke, Direttore del marchio e marketing di WEY Europa.

Per ulteriori informazioni su questa storia, guarda il nel lettore multimediale sopra.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare