Il Giappone è scosso dall’indagine sulla corruzione delle Olimpiadi di Tokyo 2020

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Il è nel mezzo di uno scandalo di che potrebbe mettere a repentaglio le sue speranze di ospitare le invernali del 2030.

Segue l’ di un ex membro del comitato delle Olimpiadi di 2020 e di tre di un’azienda di abbigliamento che ha sponsorizzato i giochi.

Haruyuki Takahashi, ex dirigente della società pubblicitaria Dentsu, è sospettato di aver ricevuto tangenti per un valore di circa 370.000 dall’ex capo di Aoki Holdings Inc. e da due dipendenti dell’azienda.

Aoki, che realizza da economici, è stata vista una scelta a sorpresa per vestire la squadra olimpica giapponese, mentre altre nazioni si sono rivolte a marchi più riconosciuti a livello internazionale.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare