Virgin Atlantic ora consente al suo personale di scegliere la propria uniforme in base alla propria identità di genere

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Virgin Atlantic ora consente al suo personale di scegliere la propria uniforme in base alla propria identità di genere

La compagnia aerea britannica Virgin Atlantic ha cambiato la sua politica delle uniformi per essere più inclusiva.

Equipaggio, piloti e le squadre di terra non sono più obbligate a indossare l’uniforme di e possono invece scegliere abito le rappresenta meglio.

Il cambio di politica fa parte di un più ampio rilassamento del compagnia aerearegole uniformi.

Nel 2019 Virgin Atlantic ha rimosso il suo obbligo trucco requisito per il personale femminile e consentito alle donne di indossare pantaloni e scarpe basse. All’inizio di quest’anno, è diventata anche la prima compagnia aerea del Regno Unito a consentire la visibilità tatuaggi.

Sono stati introdotti anche badge pronomi facoltativi per il personale insieme a una formazione inclusiva obbligatoria.

Anche i passeggeri possono scegliere di indossare badge pronome. I codici “U” o “X” neutrali rispetto al genere sono ora disponibili sul sistema di prenotazione della compagnia aerea insieme al titolo “Mx”. per le persone in possesso genere neutro passaporti, attualmente disponibili solo in Pakistan e .

Perché Virgin Atlantic ha cambiato le sue regole uniformi?

In un annuncio delle nuove regole, Virgin Atlantic afferma: “La politica sostiene l’individualità delle persone di Virgin Atlantic consentendo loro di indossare il vestiario che esprime il modo in cui si identificano o si presentano”.

La mossa è supportata dalla ricerca che che consentire al personale di abbracciare la propria individualità sul crea a esperienza migliore sia per i dipendenti che per i clienti.

I dati – raccolti da 3Gem nel 2022 per conto di Virgin – hanno rilevato che aumenta del 49% il benessere mentale e le sensazioni di felicità del 65 per cento. Il ricercatore di mercato ha intervistato 2.000 adulti in tutto il Regno Unito.

Le divise, disegnate da Vivienne Westwood, sono composte da giacca rossa e gonna a tubino o da abito . LGBTQ+ i membri del personale possono ora scegliere l’opzione che meglio rispecchia la loro identità di genere.

Virgin Atlantic spera che la mossa lo cementerà come “il massimo compreso compagnia aerea nei cieli”.

La personalità televisiva Michelle Visage è alla guida della campagna

La campagna è stata annunciata mercoledì, con una campagna sui social media lanciata dal giudice di “RuPaul’s Drag Race” Michelle Visage.

In un video postato su , esprime il suo personale impegno per l’inclusività: “Come madre di un non binario e come alleata del LGBTQ+ comunità, questi sforzi di Virgin Atlantic per un’ulteriore inclusività per la sua gente sono estremamente importanti e personali per me.

Le persone si sentono responsabilizzate quando indossano ciò che meglio le rappresenta e questa politica di identità di genere consente alle persone di farlo abbraccio chi sono e si mettono pienamente al lavoro”.

Il video mette in luce anche i membri del personale che abbracciano la nuova politica. “Non si tratta di cancellare le persone. Non si tratta di rimuovere donne o rimuovere gli uomini. Si tratta solo di un linguaggio più inclusivo”, afferma Alison Porte, primo ufficiale di Virgin Atlantic.

“Questa politica consente a tutti di sedersi al tavolo. Non si tratta di togliere nulla a nessuno. Si tratta solo di consentire a tutti i membri della comunità di avere voce in capitolo”, aggiunge non binario e attivista Tyreece Nye – un’altra celebrità sostenitrice del cambiamento di politica.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare