“Nessun altro materiale si comporta in questo modo”: gli scienziati trovano una sostanza che può “ricordare” come il cervello umano

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
"Nessun altro materiale si comporta in questo modo": gli scienziati trovano una sostanza che può "ricordare" come il cervello umano

Scienziati in hanno scoperto che un composto utilizzato nell’elettronica è in grado di “ricordare” precedenti stimoli esterni in modo simile ai neuroni nel umano.

Mohammad Samizadeh Nikoo, uno studente di dottorato in ingegneria elettrica presso il POWERlab del Politecnico di Losanna, ha fatto la scoperta casuale mentre conduceva ricerche sul biossido di vanadio (VO2).

Per la sua tesi, si è proposto di scoprire quanto tempo impiega il VO2 a passare da uno stato ’altro. In tal modo, ha osservato un effetto nella struttura del materiale.

Questo è il primo materiale ad essere identificato in possesso di questa proprietà, ma potrebbero essercene altri là fuori.

I risultati, pubblicati sulla rivista Nature, potrebbero avere importanti implicazioni per il futuro dei dispositivi elettronici, in particolare per quanto riguarda l’elaborazione e l’archiviazione dei .

Comportarsi come neuroni

“L’ossido di vanadio può mostrare un’attivazione simile a un neurone, il che significa che può far passare corrente elettrica in determinate condizioni che sono molto simili ai neuroni”, ha detto Samizadeh Nikoo a Euronews Next.

Nei suoi esperimenti, Samizadeh Nikoo ha applicato una corrente elettrica a un campione di VO2. La corrente si è mossa attraverso il materiale, seguendo un percorso fino a quando non è uscita dall’altra parte, ha spiegato.

Quando la corrente ha riscaldato il campione, ha causato il cambiamento di stato del VO2. Passata la corrente, il materiale è tornato allo stato iniziale.

Samizadeh Nikoo ha quindi applicato un secondo impulso di corrente al materiale e ha visto che il tempo necessario per cambiare stato era direttamente collegato alla del materiale.

“Il VO2 sembrava ‘ricordare’ la prima transizione di fase e anticipare la successiva”, ha affermato in una nota la professoressa Elison Matioli, a capo del POWERlab.

“Non ci aspettavamo di vedere questo tipo di effetto memoria, e non ha nulla a che fare con gli stati elettronici ma piuttosto con la struttura fisica del materiale. È una nuova scoperta: nessun altro materiale si comporta in questo modo”.

Un ricordo fino a tre ore

I ricercatori hanno poi scoperto che VO2 è in grado di ricordare il suo stimolo esterno più recente per un massimo di tre ore.

“L’effetto memoria potrebbe infatti persistere per diversi giorni, ma al momento non abbiamo gli strumenti necessari per misurarlo”, ha detto Matioli.

I ricercatori affermano che la scoperta è importante perché gli ingegneri si affidano alla memoria per eseguire calcoli di ogni tipo e i materiali che offrono maggiore capacità, velocità e miniaturizzazione in questo processo sono molto richiesti. VO2 ora sembra spuntare tutte e tre queste caselle.

“Abbiamo scoperto che queste condizioni di attivazione sono completamente correlate alla storia e al background dell’ossido di vanadio e in realtà è correlato alle sue precedenti attivazioni. Questo è esattamente lo stesso di ciò che accade nel nostro cervello”, ha affermato Samizadeh Nikoo.

“Quando riconosciamo qualcuno, si attivano una serie di neuroni e nel nostro cervello si forma un ricordo. Quando incontriamo di nuovo la stessa persona, quei neuroni possono essere attivati ​​molto più velocemente e consumando meno ”.

“Quindi, il comportamento di questo componente elettronico è molto simile ai neuroni”, ha detto, aggiungendo che collegando questi componenti elettronici insieme, potrebbe essere possibile produrre lo stesso tipo di reti neurali del nostro cervello, rendendo questo composto “un ottimo candidato per l’”.

Image:Getty Images
Fonte: EuroNews (“Nessun altro materiale si comporta in questo modo”: gli scienziati trovano una sostanza che può “ricordare” come il cervello umano
)

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare