Gitex 2020 Dubai: Robot umanoidi e hacker etici

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on pocket
Pocket
Share on whatsapp
WhatsApp
gitex 2020

Dalla bioingegneria alla sicurezza della rete al 5G: alla 40a Gulf Information Technology Exhibition (Gitex 2020) tenutasi a Dubai, diventerà al centro dell’attenzione in futuro.

Questo è l’unico grande evento tecnologico quest’anno, con oltre 1.200 espositori da 60 paesi.

Gitex 2020 I robot umanoidi

All’interno degli Stand incontrerai umanoidi incredibilmente realistici: si chiamano robot Mesmer e sono progettati da Engineered Arts.

Hanno la capacità di percepire il linguaggio del corpo e persino le emozioni, nonché un’incredibile capacità di interagire.

Il robot Jen ha emesso una voce femminile un pò metallica ma gentile: “Sono un robot”, ha detto. Alla domanda “Qual è il tuo scopo? Perché esisti?”, Jann ha risposto sarcasticamente: “Questa è una domanda filosofica molto profonda. Perché esisti? “.

La frontiera della sicurezza informatica

In gitex 2020, ci sono anche alcuni esperti di sicurezza informatica di fama mondiale, come il famoso hacker Pablos Holman , che ha contribuito a costruire veicoli spaziali, uno strumento per l’eliminazione degli uragani e la prime criptovalute sviluppate negli anni ’90.

Holman ha dichiarato: “Il valore economico si riflette nell’azienda e nei computer in cui opera. Questo è il campo di battaglia del futuro. Viviamo in una guerra economica su vasta scala, che si riflette nella guerra e nella sicurezza della rete. Ti spaventa. solo la realtà. Se non giochi, perderai la partita ”

L’hacker etico Bryan Seely ha poi condiviso il suo punto di vista: “Più persone stanno a casa e non sanno come fare soldi. Di conseguenza, i criminali hanno aumentato la loro posta in gioco e sono diventati sempre più creativi. Ingegneria sociale, phishing in rete ed il ransomware stanno crescendo.

Quando le persone sono ovunque e tutti usano una VPN, diventa più difficile difendere il business. C’è inoltre molta meno interazione e gestione centralizzata tra tutto, perché non c’è più nessuno al centro. Di conseguenza il confine dell’azienda è quasi scomparso”.

Telemedicina, il traguardo in tempi di pandemia

La pandemia COVID ha portato a un’adozione senza precedenti e alla dipendenza dalle nuove tecnologie. In particolare, l’innovazione sanitaria è al centro di Gitex 2020 quest’anno.

“I servizi di telemedicina sono aumentati perché prima che le persone vadano in ospedale e prendano appuntamenti con i medici – ha commentato Shamim Nabuuma Kalilsa, CEO di Chil Lab Group – ma ora non ci muoviamo, ci sono le chiusure, quindi ci si concentra sulla tecnologia che è davvero cambiata, adattatevi” . Prateek Sardana di Etisalat fornisce un’indicazione di come e in che misura è cambiata la situazione: “Le soluzioni sanitarie in casa sono molteplici: allo stesso tempo, la piattaforma di gestione dei dati è ottenuta da diversi sensori presenti nell’abitazione.

Quindi integrarsi con alcuni delle nostre soluzioni più innovative, come la telemedicina.

C’è un misuratore di glucosio nel sangue: cattura i livelli di glucosio nel sangue e i dati vengono trasmessi al monitor in tempo reale. Quindi, ecco un pulsossimetro, che può misurare la saturazione di ossigeno nel sangue e ha una grande correlazione nell’era Covid.

In definitiva, tutti questi sono integrati nel sistema di cartelle cliniche elettroniche dell’ospedale. Sulla base di questi risultati, i medici (ad esempio, che cercano ritmi cardiaci irregolari) possono chiamare i pazienti per vederli o inviare un’ambulanza.

Quale è il punto di arrivo?

Talune innovazioni in gitex 2020 possono salvare vite umane, ma altre innovazioni non dovrebbero cadere nelle mani sbagliate.

“Quello che mi preoccupa è il processo decisionale umano. Giusto?  Dobbiamo ancora decidere cosa ci sta a cuore, quale mondo vogliamo costruire e utilizzare queste tecnologie per aiutarci a creare il futuro. Dobbiamo essere chiari sui nostri valori . Cosa ci interessa? Che tipo di mondo stiamo cercando di creare e quali tecnologie possono aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi? ”

Categoria: Technology

Image: Getty Images

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on pocket
Pocket
Share on whatsapp
WhatsApp

Non perderti nessuna News. Iscriviti alla nostra NewsLetter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *