Ecco come diversi metodi contraccettivi possono influenzare le tue mestruazioni

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
effetti collaterali della contraccezione

La contraccezione è un modo sicuro ed efficace per prevenire la per mezzo di pillole anticoncezionali, dispositivi o interventi chirurgici. Tuttavia, le variazioni nei comportamenti di sanguinamento mestruale sono collegate a tutti i contraccettivi ormonali. Alcuni individui possono notare sanguinamento irregolare o spotting quando provano un nuovo metodo contraccettivo ormonale. Altri possono riconoscere la trasformazione nella durata o nella pesantezza dell’emorragia e, per alcuni, l’emorragia potrebbe interrompersi completamente. Bene, la contraccezione può causare effetti collaterali per alcune persone, ma di solito scompaiono in pochi mesi.

Ecco tutto ciò che devi sapere che la contraccezione colpisce i periodi

1. Pillole anticoncezionali

Una pillola contraccettiva ormonale combinata contiene ormoni che inducono il corpo a non scaricare un uovo in quel mese, impedendo l’ovulazione e l’impianto dell’embrione. Indipendentemente dalla pillola contraccettiva che consumi, potresti subire avvistamenti o sanguinamenti rari nei primi mesi di utilizzo. Rispetto alle pillole combinate composte da estrogeni e progestinici, questo è più frequente quando si assumono pillole di solo progestinico (mini-pillole). Il sanguinamento tra i periodi può verificarsi anche in conseguenza della mancata assunzione di una pillola o dell’assunzione troppo tardiva.

Le pillole anticoncezionali possono anche non causare . per gentile concessione: Shutterstock

2. Dispositivi intrauterini (IUD)

IUD in rame e IUD progestinico sono i due tipi di IUD facilmente accessibili. Lo IUD di rame sviluppa un sfavorevole per lo , impedendogli di accedere all’uovo e fertilizzandolo. Lo IUD ormonale secerne l’ormone progestinico, che assottiglia il rivestimento uterino e ispessisce il muco , prevenendo il parto disabilitando l’ingresso dello sperma nell’utero. Lo spotting tra i periodi, così come i crampi irregolari e mestruali, è comune nei primi tre o sei mesi di utilizzo di uno IUD di rame o di uno IUD progestinico. La maggior parte delle scopre che questo migliora con il tempo.

Leggi anche: In occasione della Giornata Mondiale della Contraccezione, sfatiamo 5

3. Contraccettivi di emergenza

La pillola del giorno dopo accorcia il ciclo mensile, facendo arrivare il ciclo prima o dopo il previsto. Se usi pillole contraccettive di emergenza durante le prime tre settimane del ciclo, molto probabilmente il tuo ciclo si manifesterà presto. Il tuo ciclo potrebbe anche essere prolungato. Nella maggior parte dei casi, prima sei nel tuo ciclo, più velocemente arriverà il tuo ciclo. Le tue mestruazioni possono essere ritardate se usi pillole contraccettive di emergenza dopo l’ovulazione.

effetti collaterali della contraccezione
Non soffrire di disturbi mestruali! Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Scopri quali sono i normali effetti collaterali dei metodi contraccettivi sulla

Nei primi mesi di utilizzo di qualsiasi contraccettivo ormonale, le mestruazioni irregolari e il sanguinamento tra i periodi sono normali, ma di solito migliorano con il passare del tempo. Ma dovremmo usare qualsiasi metodo contraccettivo con cautela, poiché qualsiasi può portare a implicazioni a lungo termine per il corpo. Poiché il corpo di ogni donna risponde in modo leggermente diverso a diversi metodi contraccettivi, determinare da soli quando un’emorragia irregolare è indesiderabile o anormale può essere difficile. Ti consigliamo di visitare un ginecologo e prendere i suoi suggerimenti per i contraccettivi.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare