Cos’è un utero ostile? Scopri come può portare all’infertilità

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
infertilità

L’utero ostile è uno dei problemi di più comuni che le donne devono affrontare. Si riferisce allo stato in cui l’ all’interno dell’utero è inospitale. È un termine usato per descrivere muco cervicale insufficiente o di scarsa qualità che è ostile al movimento dello .

Ecco come può portare all’infertilità

Lo sperma deve percorrere un percorso lungo e difficile prima di raggiungere la sua destinazione per fecondare un uovo e formare un embrione. Milioni di spermatozoi entrano nel corpo di una donna dopo un rapporto sessuale, ma solo quelli più sani e forti raggiungono la vicinanza dell’uovo che risiede nella tuba di Falloppio dopo l’ovulazione. Gli spermatozoi più deboli e anormali vengono filtrati durante il loro transito attraverso la vagina, la cervice, l’utero e le tube di Falloppio a causa della presenza di molti fattori. Ciò consente la sopravvivenza del più adatto.

Qualsiasi alterazione del tratto genitale femminile, anche a livello microscopico, impedisce agli spermatozoi più sani di raggiungere l’ovulo. Di solito si verifica in combinazione con muco cervicale anormale, che crea un ambiente avverso per lo sperma e riduce le possibilità di gravidanza. Oggi migliaia di coppie soffrono di questo problema e molte di loro non sono consapevoli della loro condizione fino a quando non è troppo tardi.

L’embrione, che si forma dopo la fecondazione, migra dal tubo verso l’endometrio che riveste l’utero. Qui viene impiantato e cresce fino a formare un bambino. A volte, l’endometrio può anche diventare dannoso per la crescita dell’embrione a causa di diverse eziologie.

L’infertilità può avere un impatto mentale su di te. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Cos’è il muco cervicale?

La cervice è la parte più bassa dell’utero, che collega l’utero alla vagina. Produce secrezioni fluide note come muco cervicale, che cambia le sue caratteristiche ogni giorno del a causa delle naturali variazioni ormonali. Durante il dell’ovulazione, il muco cervicale diventa abbondante, limpido, acquoso ed elastico. Questo non solo consente agli spermatozoi sani di passare dalla vagina all’utero, ma dà loro anche una spinta per il loro viaggio verso l’uovo.

Poiché molte coppie sposate non sono a conoscenza dei ritmi biologici, non sono in grado di determinare il momento migliore per concepire un figlio. Alcuni si dedicano all’attività sessuale in momenti inopportuni, come quando il muco è insufficiente, rendendo impossibile il concepimento.

Cosa rende ostile il muco cervicale?

Fattori come stress costante, cattiva , , nicotina e infezioni del tratto genitale possono indurre cambiamenti anormali nel muco cervicale. Inoltre, gli squilibri ormonali portano anche alla formazione di muco ostile. La presenza di anticorpi contro lo sperma nel muco cervicale lo rende anche inospitale per lo sperma.

Un altro motivo per un utero inospitale è l’uso di lubrificanti durante gli incontri sessuali. Possono modificare il pH della vagina interagendo con le secrezioni uterine naturali. Di conseguenza, anche lo sperma più sano non può raggiungere e fertilizzare l’uovo. Qualsiasi precedente intervento chirurgico sulla cervice potrebbe anche portare a una produzione inadeguata di muco cervicale, arrestando il movimento degli spermatozoi.

Cosa succede se c’è muco ostile?

Il muco cervicale ostile compromette la fertilità:

* Impedire la penetrazione dello sperma
* Con conseguente distruzione dello sperma
* Genera anticorpi contro lo sperma

salute uterina
Tieni a la salute del tuo utero. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Come si diagnostica un utero ostile?

Se una coppia non è in grado di concepire per un lungo periodo di tempo, dovrebbe consultare un esperto, sottoporsi a un controllo sanitario approfondito e sottoporsi ai test necessari.

L’utero ostile può essere rilevato solo attraverso un’anamnesi e un esame medico dettagliati e alcuni test di laboratorio necessari.

Inoltre, alla coppia potrebbe essere consigliato di sottoporsi a test post-coitali per determinare se lo sperma rimane vitale dopo il contatto sessuale e il contatto con il muco. Esaminare il comportamento dello sperma nel muco cervicale può aiutare a determinare la quantità e la qualità (stiramento e ) del muco. Un esito negativo di tale studio potrebbe spiegare perché non c’è fecondazione.

Qual è il trattamento disponibile per un utero ostile?

L’inseminazione intrauterina (IUI) e la (IVF) sono due delle opzioni di trattamento più efficaci.

Inseminazione intrauterina (IUI): durante la procedura di IUI, gli spermatozoi vengono iniettati direttamente nell’utero, bypassando l’anormale barriera del muco cervicale. Di conseguenza, l’effetto negativo del muco viene annullato e gli spermatozoi incontrano l’uovo nella loro destinazione finale.

Fecondazione in vitro (IVF): la fecondazione in vitro viene utilizzata quando i ripetuti tentativi di IUI falliscono o ci sono molteplici cause che contribuiscono all’infertilità della coppia che potrebbero essere corrette solo dalla fecondazione in vitro. Il processo prevede che il medico aspiri gli ovuli maturi dalle ovaie, dove vengono combinati con lo sperma in laboratorio e trasferiti nell’utero quando uno o più embrioni sono pronti.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ultime News

ti potrebbe interessare