Attenzione ragazze! Pratica questi suggerimenti e trucchi per tenere sotto controllo la tua salute vaginale

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
pelle secca a causa del bagno

L’ delle è uno di questi argomenti di cui si parla meno, eppure le donne di tutte le età vogliono saperne di più. La mancanza di conoscenza ha dato vita a molti miti e la maggior parte delle donne vive ancora nell’oscurità su pulire una vagina. È un organo dall’aspetto così minuscolo. Tuttavia, ignorare la sua igiene può portare a infezioni e danni.

Uno dei miti più comuni è che le donne dovrebbero usare l’ per pulire la vagina. Questo è un completo no-no poiché l’ calda può irritare la pelle. Invece, l’acqua calda può essere utilizzata per pulire l’area esterna della vagina. Ci sono altri per tenere a bada i .

Health Shots si è messa in contatto con il dott. Jyoti Bhaskar, direttore aggiuntivo, ostetrico e ginecologo, Cloudnine Group of Hospitals, Patparganj, per capire perché l’acqua calda non dovrebbe essere usata per pulire la vagina.

Tieni l’acqua calda lontana dalla tua vagina. per gentile concessione: Shutterstock

Tenere l’acqua calda lontana dalla vagina

Secondo il dottor Bhaskar, l’acqua calda non dovrebbe essere usata per pulire la vulva o la vagina, e questo vale soprattutto dopo il . La vulva è un po’ gonfia dopo il sesso, e se in questo momento usiamo acqua calda per pulirla, può aumentare il rischio di alcune infezioni all’interno della vagina.

Consigli per l’igiene intima delle donne

Il dottor Bhaskar ha sottolineato che le donne devono capire che è “la vulva che deve essere pulita, e non la vagina”. La vagina è un organo autopulente che si pulisce da solo. Quindi, quando vai sotto la doccia, tutto ciò che devi fare è usare l’acqua e il sapone delicato senza profumo e le dita per pulire la pelle vulvare.

Dopo aver fatto pipì, devi pulire di nuovo le tue parti intime, usando una tecnica chiamata front to back. In questa tecnica, devi versare l’acqua dalla parte anteriore e utilizzare le dita in un movimento dalla parte anteriore a quella posteriore, pulendo lentamente la pelle vulvare. Dopo averlo pulito con acqua in questo modo, è necessario asciugarlo con carta igienica. Devi usare una carta separata per l’uretra e la vagina e una separata per l’ano.

L’ afferma inoltre che è necessario ripulirsi anche dopo il sesso. Basta usare le dita e l’acqua per mantenere l’igiene perineale.

salute vaginale
La tua salute vaginale è importante. Immagine per gentile concessione: Shutterstock

Trucchi per tenere sotto controllo la tua salute intima

• È importante mantenere asciutta l’area privata dopo averla pulita con acqua.
• Indossa biancheria intima di cotone. Evita i vestiti molto stretti. Se possibile, cambia la biancheria intima almeno due volte al giorno.
• Non usare deodoranti profumati o sapone per pulire la tua area privata.
• Se desideri rimuovere i peli dalla tua area privata, il metodo migliore è utilizzare i ritagli. La clip ti taglierà i capelli corti. L’uso di rasoi o lame potrebbe portare a maggiori infezioni.
• Non lavarti mai la vagina. Non puntare il getto d’acqua nella vagina. Come accennato in precedenza, la vagina è un organo autopulente. L’uso dell’acqua può strappare lo strato protettivo di batteri nella vagina.
• Non dovresti usare alcuna igiene intima speciale per pulire la tua vagina. La tua vulva non richiede fluidi pH esterni ed è noto per essere in grado di mantenere il suo pH. L’uso dei lavaggi è ancora molto controverso.

Quando dovresti essere preoccupato per la tua salute perineale?

Secondo l’esperto, dovresti preoccuparti solo della tua salute intima, se:
• Hai uno scarico che puzza molto.
• Le tue parti intime sono molto pruriginose.
• Ti guardi allo specchio e trovi la tua vagina molto rossa e gonfia.

Non dovresti mai indulgere nell’automedicazione ed è importante praticare sesso sicuro per prevenire le possibilità di contrarre infezioni sessualmente trasmissibili.

Image:Getty Images

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

ti potrebbe interessare